Sondaggio SPINCON: PD 27,2% PDL 17,9% M5S 13%

Altro sondaggio settimanale per SpinCon.
Frenata del CDX che si colloca appena sopra il 30%. Il PDL perde quasi un punto.
CSX in crescita, bene il PD, su di un punto. Crescono anche SEL e IDV. In frenata i piccoli.
UDC in crescita, FLI in calo.
Il M5S perde un punto. Ora è al 13%.

SpinCon rileva anche la fiducia su Draghi e Napolitano, oltre che su Monti (la quale è in aumento).

Draghi: 67,5%
Napolitano: 46,5%
Tags:
  • yurj

    http://www.alicenonlosa.it/Default.aspx?Page=DET&ID=81490

    ParmaDaily pubblica il Piano Economico e Finanziario dell’inceneritore di Parma

    Adesso
    è chiaro perchè Iren ha sempre negato il documento: tariffe fuori
    mercato, utile netto (pagate anche le tasse) fino a 13 milioni di euro
    all’anno.

    • yurj

      Relativamente alle tariffe, si evince che dal 2013 al 2032 i parmigiani pagheranno per lo smaltimento dei rifiuti 168 euro/ton (+ inflazione).
      Ma
      quanto pagano le altre province per lo stesso servizio? Reggio Emilia
      105 euro/ton, Piacenza 117 euro/t, Napoli 109 euro/t (compreso il
      trasporto) per smaltirli in Olanda… Qualche mese fa 60 comuni di Bergamo
      hanno abbandonato la multiutility Rea di Dalmine che applicava una
      tariffa di 113 euro /ton per risparmiare conferendoli all’inceneritore
      di Brescia a 92 euro/ton

      =======

      Ora capiamo perché qualcuno voleva che vincesse Bernazzoli. Ma quanto ci mangiano sopra?

      • Giulia

        e c’è gente che tifa per Iran solo perchè Bernazzoli è stato battuto. Roba da pazzi.

  • Giulia

    Antonio, ti aspettiamo nel MoVimento.

  • AND

    mio fratello e mia mamma sono decisi nel votare per il M5S alle prox elezioni. Io e la mia ragazza al momento siamo per l’astensione. Mio padre non so. Questi erano 5 voti PDL

  • AND
  • Antonio.

    Buon giorno.

  • Antonio.

    Continua l’altalena dei sondaggi.
    Nel precedente il CDX era al 25% circa,in questo risale sopra il 30.
    Anche il CSX sale di circa 4 punti,dal 40,8 a 44,7%.
    La differenza la fa in gran parte il M5S che dal 19,8 del precedente sondaggio qui scende al 13%.

  • Antonio.

    Confrontando Ipsos e Spincon si vede questa differenza.
    Ipsos dà il M5S a livelli molto elevati,sul 20% e davanti al PDL come secondo partito dopo il PD.
    Invece SpinCon lo dà più basso,col PDL saldamente secondo.

  • Antonio.
    • Antonio.

      Se facessimo della dietrologia come fece la Bresso dopo che il CDS con De Lise le aveva dato torto ribaltando appunto il giudizio del TAR…………………….

  • AND

    buenas dias

    • Antonio.

      Buon pomeriggio.

  • peppeg
    • Antonio.

      CDX al 28,5
      PD-UDC 27,7
      MPA-FLI-API 23
      M5S 9,5
      IDV-FDS-SEL 9
      altri 2,3

  • Antonio.

    Impressionanti il:
    16% all’MPA
    12,5% UDC
    7,5% GS
    3% PID
    (vabbè a seconda delle simpatie politiche qualcuno troverà “inquietante” il 15,2 ed il 15 a PD e PDL)

  • Giulia

    Tranquillo Andrea, anche in Italia siamo messi bene, con tanto di buoi Pd pronti a bersi ogni balla dei loro giornali padroni ;). Dopo aver scalfito lo zoccolo duro di chi non voleva veder la verità dei politici pdl ci vorrà molto, ma faremo vergognare di esser del pd tifante il restante zoccolo duro. Sempre che ne siano ancora in grado vista la loro ormai evidente incapacità critica e di giudizio.

  • Giulia

    un piccolo pezzo che condivido a GPG:
    Amici cari.
    Vivo in una regione di nome LOMBARDIA. Questa a fine
    Febbraio ha superato i 10.000.000 di abitanti (ovviamente nessuno ve
    l’ha detto)…come uno stato medio europeo.
    Questa regione ha:
    – Deficit pubblico: attivo del 12-13% sul PIL (la Germania e’ a -1%)
    – Saldo commerciale attivo del 15% sul PIL (la Germania e’ al 6%)
    – Spese pubbliche al netto di interessi al 36% (la Germania e’ al 42%)
    – Manifatturiero sopra al 21% di peso sul PIL (piu’ della Germania)
    – Residuo fiscale negativo di 50 miliardi all’anno (il triplo di quello che subisce la Baviera)

    Ha un numero di dipendenti pubblici che in rapporto alla popolazione e’
    nettamente inferiore a quello Tedesco, con una spesa sul PIL per i
    salari di questi al 6,5% del PIL (meno di chiunque), e servizi pubblici,
    nonostante tutto, che sono i migliori d’Italia.

    Il nord si può salvare, se non fa gli errori politici che ha fatto negli ultimi 20 anni. La verità andava spiegata molto meglio che non con le corna e l’ampolla.

    • Giulia

      i tifo-psudo-di sinistra sono tutti uguali, condividi qualcosa e diventi connivente col nemico. Cosa non fa la logica da camerata a cui si sono ridotti pur di non dover affrontare la dura realtà. a quadrato per difender dei cadaveri, dei quali quello che meno puzza è Bersani che “sosteniamo Monti l’ultraliberista distruttore dell’economia italiana senza se e senza ma”.

    • JK

      Non vale comparare una regione di 10.000.000 abitanti ad una nazione di 80.000.000 abitanti. Perché non compari la Lombardia con il Bayern, il Baden-Württemberg o l’Assia? Altrimenti potrei anche tirar fuori la provincia di Stoccarda o Monaco, il circondario di Sindelfingen o la città di Neckarsulm per arrivare a dei numeri sempre più impressionanti. 😉

      • $16795456

        Carissimo JK, non attacca. In nessun paese nel mondo civile v’è una differenza come quella tra Italia del Nord e Italia del Sud. In ogni paese vi sono divergenze geografiche, da nessuna parte arrivano a tali livelli.

  • Jamala

    Buonasera a tutti 🙂

    Anche nella mia famiglia in molti potrebbero votare M5S, tutti gli altri astensione, me compreso, anche se il nuovo partito annunciato dal Movimento Libertario mi alletta…

    • Antonio.

      Buonasera.

  • Giulia

    chi si è rivelato nella sua vera essenza cinica e volubile è qualcun altro 🙂

    • Giulia

      agli altri auguro un piacevole soggiorno nel mondo dei sogni nella curva rosè sfogliando qualche giornale di carta che parla di cose serie quanto il servizio sui cani dei tempi del Berlusconi migliore.

      • Giulia

        p.s. francè, non raccontar cazzate please 😉

        • AND

          ???

  • AND

    un rapido saluto. notte.
    cmq JK per me ha ragione (senza togliere meriti alla lombardia, locomotiva italiana), questa regione ha numeri incredibili però è inserita in un contesto l’italia in cui tutto gira intorno a lei, non avesse i consumi del sud probabilmente le cose cambierebbero. e ripeto, senza nulla togliere alla lombardia

    • JK

      Infatti non volevo togliere nulla alla Lombardia, locomotiva italiana. Ha ragione anche Giovanni che in nessun paese “civile” le differenze sono ai livelli dell’Italia.
      Semmai l’esempio dell’Italia dimostra che in uno stato unitario le differenze nella produttività e nello standard di vita non vanno via necessariamente. Anche in Europa…

      • AND

        che poi volendo in italia possiamo vedere dei paralleli con l’europa: realtà diverse in un’unica economia. infatti al sud è tollerata un’evasione molto grande perchè la sua economia non regge la tassazione del nord. inoltre ci sono, come ha fatto notare generale con la cosa riportata di gpg, i trasferimenti economici.. e che trasferimenti!

        in europa è uguale con in più una tassazione al sud (italia) più forte che al nord e senza trasferimenti. ecco perchè penso che l’euro sia incompatibile con noi.

        e con questo non voglio dire che vorrei i trasferimenti dalla germania verso l’italia. possiamo farcela da soli, come partner ma senza essere legati con la camicia di forza, da una parte e dall’altra

      • $16795456

        D’accordissimo JK. Infatti quelli che dicono “Europa Unita=Via le differenze economiche” per me sono un pelino illusi. In Italia 150 anni di unità hanno prodotto esattamente l’opposto, la differenza Nord-Sud non s’è attenuata ma s’è allargata a livelli insostenibili. E, sarò pessimista ma un eventuale Stato Europeo ho l’impressione andrebbe proprio in quella direzione.

  • AND