Sondaggio GPG: PD 25,1% PDL 18,1% M5S 14,9%

Nuovo Sondaggio GPG! Da oggi cominciamo con le pubblicazioni. Qui trovate i dati nazionali precedenti.

COMMENTO GENERALE by AND 

Gpg da questo mese rileva anche “Fermare il Declino / Italia Futura” che esordisce poco sopra il 2%. Entra anche Forza Nuova allo 0,7%. Il PDL perde quasi due punti e si adagia poco sopra il 18%. In forte calo anche FLI, ormai sotto il 2%. Scende inoltre l’UDC, anche qui il calo è di quasi un punto. Bene il PD, in calo IDV e soprattutto SEL. M5S in crescita di quasi un punto è ormai al 15%.

COMMENTO AI PARTITI  by AND

POPOLO DELLA LIBERTA’ 
in calo. Nuovo record negativo per il PDL, ora al 18%. Il partito ancora non scioglie le riserve sulla candidatura a Premier, l’impressione di chi scrive è che Berlusconi non si presenterà direttamente perchè consapevole di andare verso una sconfitta certa e pesante. L’elettorato è chiaramente contro il supporto al Governo Monti, è in assoluto il partito che ha pagato il prezzo salato per questa scelta.
Outlook: lievemente negativo. 

LEGA NORD 
stabile, il calo sembra fermato, la LN può approfittare nei prossimi mesi dello status di opposizione, potrebbe raccogliere qualcosa in caso di forte scontento nell’elettorato.
Outlook: stabile, lieve tendenza al rialzo.
LA DESTRA FIAMMA TRICOLORE 
stabile, nonostante la presenza di FN tiene i livelli precedenti. Non raccoglie dalla picchiata del PDL, poco presenti nei media.
Outlook: stabile, lieve tendenza al rialzo.

Altri di CDX (AdCUdeur, NPSI, PID, PSdA) 
in lieve crescita, in caso di elezioni è probabile che alcune di queste forze affluiscano nel PDL. Non c’è molto d’opinione, dovrebbero essere più voti legati al territorio. Fenomeno tipicamente meridionale. E’ quindi prevedibile che non ci saranno grossi scossoni.
Outlook: stabile.

GRANDE SUD
in lieve crescita, ultimamente sembra sempre più lontano da Berlusconi e dal CDX, la candidatura autonomia di Miccichè in Sicilia lo dimostra. Da capire come si collocherà il movimento nelle Politiche 2013, visti i numeri non può certo sperare in una corsa solitaria. Anche per Grande Sud vale il concetto degli Altri di CDX, voti legati al territorio, improbabili grandi scossoni
Outlook: stabile. 

FERMARE IL DECLINO / ITALIA FUTURA

new entry, si rilevano insieme i due noti movimenti. Al momento raccolgono poco ma i loro progetti non sono chiari. In questo senso, se si palesasero, potrebbero solo che crescere.
Outlook: positivo

FUTURO E LIBERTA’ PER L’ITALIA 
ancora in forte calo, ora è sotto La Destra. Il partito appare intaccato da  “Fermare il Declino / Italia Futura”. Non è inoltre chiaro il sistema di alleanze visto che l’UDC sembra molto vicino al PD, così come API. Il rischio per FLI è che rimanga, col suo 1,6%, insieme all’MPA ed isolato dagli altri. Per pura carità porto l’outlook a neutro, non credo che possano scendere molto sotto questi numeri.
Outlook: stabile


UNIONE DI CENTRO
in calo, paga dazio verso “Fermare il Declino / Italia Futura”. Ora è sotto il 7%. A livello nazionale pare molto vicino al PD ma ancora nulla è formalizzato, l’incertezza sulla legge elettorale blocca ogni ipotesi. Il governo potrebbe veder logorare la propria immagine e questo potrebbe, in parte, riflettersi sul partito di Casini che ne è il più convinto sostenitore.
Outlook: stabile, lievemente negativo per i prossimi mesi.

ALLEANZA PER L’ITALIA – VERSO NORD 
debole ed incalo. Praticamente invisibili nei media anche per loro c’è l’incognità sulle alleanze, ultimamente si sono riavvicinati al PD
Outlook: stabile

MOVIMENTO PER LE AUTONOMIE 
in lieve crescita. In Sicilia si vota. MPA corre a sostegno di Micchichè insieme a FLI. Dovrebbero arrivare terzi. In caso di elezioni politiche è un po’ un incognità, comunque non si discostano mai molto dall’1% sembrano molto vicini a FLI.
Outlook: stabile

PARTITO DEMOCRATICO 

in crescita di quasi mezzo punto, supera il 25%. Resta irrisolto il nodo delle alleanze, ultimamente la dirigenza ha aperto a SEL e UDC e chiuso verso Di Pietro. E’ possibile un cambio della legge elettorale in senso proporzionale con premio al partito di maggioranza relativa che salvo sorprese dovrebbe essere il PD. In tal caso farebbe incetta di seggi e non esisterebbero alleanze che si formeranno solo successivamente in parlamento. Il PD sostiene Monti e addirittura c’è chi vorrebbe continuare l’esperienza. I consensi del PD sono quindi legati, in parte, a quelli dell’attuale governo.

Outlook: stabile nell’immediato, lievemente negativo per i prossimi mesi

ITALIA DEI VALORI 
in calo, il partito regge ma non cresce, IDV sembra essere stata esclusa dal PD per la futura alleanza di CSX. Difficile capire cosa succederà ma IDV non sembra particolarmente in forma e pare schiacciata tra PD e M5S.
Outlook: stabile


 
SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’
in calo, nei sondaggi per le primarie del CSX, Vendola sembrerebbe nettamente dietro Bersani e Renzi, per SEL c’è un po’ l’effetto IDV, tuttavia se si votasse col mattarellum, con quindi un’alleanza di SEL col PD, sicuramente SEL ne guadagnerebbe parecchio.
Outlook: stabile


Altri di CSX (Lista Pannella – Bonino, PSI, Verdi) 
in lieve calo, il PSI sostiene il governo, Verdi e Radicali non hanno molto spazio nei media, da vedere, se alle elezioni andranno soli o inglobati in altri partiti. Nel dettaglio la Lista Pannella-Bonino ce l’abbiamo all’ 1,2%, il PSI allo 0,9%, i Verdi all’ 1,0%. Non vediamo grandi margini di crescita.
Outlook: stabile

FEDERAZIONE DELLE SINISTRE 
in lieve crescita, si oppongono fortemente al Governo Monti ma hanno poca visibilità. Se la crisi si aggraverà nei prossimi mesi/anni potrebbero crescere molto a patto di farsi vedere, cosa non facile.
Outlook: stabile, lievemente positivo

MOVIMENTO 5 STELLE
Ancora un punticino di crescita per il M5S, ora è sul 15%, e sembra tenere bene, storicamente il M5S esplode in campagna elettorale, potrebbe anche perdere qualcosa nei prossimi mesi ma, incognite a parte, potrebbe davvero ottenere risultati sorprendenti.
Outlook: lievemente negativo nel breve termine, positivo nel medio-lungo

LISTE AUTONOMISTE (Veneto Stato, SVP, UV, ecc)
stabili. Restano comunque forze di un certo peso, interessante specialmente Veneto Stato che potrà pesarsi per la prima volta.
Outlook: stabile

FORZA NUOVA
new entry, dovrebbe presentarsi, ad oggi raccoglie poco più di mezzo punto. Bacino limitato ma difficilmente intaccabile. Poca visibilità

Outlook: stabile.


ALTRI 
in questa voce sono incluse tutte quelle forze non citate sopra.
Tags: