Sondaggio EMILIA ROMAGNA 27 ottobre 2014 (SCENARIPOLITICI) – POLITICHE

Sondaggio EMILIA ROMAGNA 27 ottobre 2014

Iniziamo la pubblicazione dei dati regionali dell’ultimo sondaggio condotto tra il 22 ed il 25 ottobre 2014.

Pubblicheremo tutte le regioni e le relative macroregioni fino al 30 novembre qui nel sito.
Qui sono invece disponibili i dati nazionali dell’ultimo sondaggio di cui questi dati sono i disaggregati regionali.

Prima regione delle Zone Rosse, l’Emilia Romagna.

Sondaggio EMILIA ROMAGNA 27 ottobre

Tags:
  • Fedark #OnceUponMrLibidine

    Primo!

  • Luca con i #Raggirati

    Per fortuna le elezioni di domenica sono state più benevole con noi…:D

    • Fabio

      Dal 22 al 30 %

      • Luca con i #Raggirati

        meno male…soprattutto la lega che ha preso il 20%…

  • Rino Casciolo

    Nnn so se è stato gia detto ma c’è l’accordo Udc – pd in Puglia; oggi in conferenza stampa sarà annunciato; udc che ha anche annunciato il suo sostegno alle primarie a Emiliano

    • Luca con i #Raggirati

      ve li lasciamo volentieri quei democristiani…bella la rottamazione di renzi…

      • Rino Casciolo

        Vabbè in Puglia vi è un accordo piuttosto datato tra i 2; inoltre in puglia l’udc Cera a parte è formata da persone capaci e stimate sul territorio

        • Fedark #OnceUponMrLibidine

          Stimate = Clientes

          • March per l’Unione Europea

            Così è dura difendere la democrazia.

          • Fedark #OnceUponMrLibidine

            Non è un mistero. Se si riduce i rapporti alle cozze pelose mica è colpa mia.

          • March per l’Unione Europea

            Ok, ma il tuo messaggio non lasciava spazio ad alternative.

          • Fedark #OnceUponMrLibidine

            Dovevo precisare riferite alla situazione Puglia, hai ragione…

        • Luca con i #Raggirati

          renzi ha sempre parlato di rottamazione…candida infatti emiliano e si allea cn i democristiani più incalliti…parole, parole…

          • Fedark #OnceUponMrLibidine

            Voi vi alleate con FI, quindi…

          • Luca con i #Raggirati

            hai sentito d parlare di rottamazione dalle nostre parti?

          • Fedark #OnceUponMrLibidine

            Peggio mi sento

          • Luca con i #Raggirati

            mi spiace 😀

          • Rino Casciolo

            Michele Emiliano è considerato da tutti il miglior sindaco di Bari di sempre; rottamazione nn significa mandare al macero le migliori esperienze sul territorio; inoltre beh i democristiani ci sono cosi come ancora vi è Berlusconi con cui anche voi vi alleate; la differenza tra i democristiani Pugliesi è che loro sono persone per bene e cmq buoni politici….

          • Luca con i #Raggirati

            vabbè, hai ragione…

          • Generale, per l’odio sociale!

            Rottamaziine: gioco di parole per quei dementi che ci votano per far finta di essere cambiati.

          • Roberto

            Vorrei una bella sfida tra il sindaco di Bari e il sindaco di Lecce per il cdx.
            Vendola non ha mai vinto a Lecce.

        • Andrea

          da sempre UDC=PERSONE CAPACI E STIMATE

          • Rino Casciolo

            NN si fa di tutta l’erba un fascio

          • Andrea

            per carità, non sarò di certo io a rimpiangere coalizioni con l’ udc.

          • Generale, per l’odio sociale!

            Sì sì. Basta la poltrona e tutto va bene. Il nuovo renziano che avanza e marcisce

    • March per l’Unione Europea

      Emiliano come commenta l’accordo?

    • pat

      ottimo, ma quanto vale udc in puglia? per me non più del 2%

      • Roberto

        Piú o meno 2 o forse 3%.

    • Generale, per l’odio sociale!

      Ormai fareste accordi pure co stalin per duè poltrone. Che schifo.

    • alfa

      Ma gli altri sono d’accordo che, a primarie avviate, si aggiunge qualcuno?

      PD e Primarie, pagliacciate assicurate.

  • Kuroshiro

    La Corte di giustizia UE ha sentenziato che

    “La normativa italiana sui contratti di lavoro a tempo determinato nel settore della scuola è contraria al diritto dell’Unione. Il rinnovo illimitato di tali contratti per soddisfare esigenze permanenti e durevoli delle scuole statali non è giustificato”

    Poiche’ la Corte e’ stata interpellata dalla Cort Cost italiana tramite rinvio pregiudiziale, con il quale si interpella la Corte su come interpretare il diritto comunitario, essa non risolve la controversia nazionale.

    Spetta ai giudici italiani risolvere la causa conformemente alla decisione della Corte di giustizia UE

    Questa sentenza comportera’ che tutti quei docenti precari da molto tempo avranno il diritto di essere stabilizzati, ossia di essere pienamente assunti.

    Con tanto di richiesta di risarcimento danni e del riconoscimento degli scatti di anzianita’

    • alfa

      Noi saranno 20 anni che lo diciamo, questo è uno dei tanti debiti nascosti, fatti sulle spalle dei lavoratori.

  • Ale

    Ex Senatore Udeur Tommaso Barbato braccio destro di Mastella ritorna in politica con il Pd e appoggia De Luca
    http://www.retenews24.it/rtn24/politica/barbato-ritorna-in-politica-pd-appoggia-de-luca/

    • Luca con i #Raggirati

      se ne sentiva la mancanza…

      • Ale

        Molto. Lui è quello che sputò a Cusumano al Senato nel voto di fiducia a Prodi nel 2006

        • Luca con i #Raggirati

          ah vero…sn davvero contento sia tornato…

  • HOTDOG

    gli UDC in Puglia sono due gatti, andate a guardare le preferenze alle europee

  • Ale

    Questo è stata la giornata di Salvini lunedì:
    Agenda TV/radio > Matteo #SALVINI, Segretario Federale Lega Nord – Eurodeputato – Capodelegazione > LUNEDÌ 24 Novembre 2014 (possibili variazioni e integrazioni):
    – 8.00/8.45 Agorà (Rai Tre)
    – 8.50/9.35 Omnibus (La7)
    – 9.40/9.50 Sky TG24
    – 10.00/10.15 TgCom24
    – 10.30/10.50 Rai News
    – 11.00/11.20 L’Aria che tira (La7)
    – 11.30 Conferenza stampa da Milano
    [FM, DAB+ e streaming http://www.radiopadania.org]
    – 21.15 Quinta Colonna (Rete 4)
    – 23.25 circa Porta a Porta (Rai 1)

    • Eraclio per Inés

      Renzi e il berlusca dei tempi d’oro erano pippe in confronto…

    • basta euro

      Ormai é dappertutto ahaha ..cmq lo chiamano xké fa aumentare gli ascolti ..ed é un ottimo segno ..un po come berlusca anni fa

    • Marcus Henry de Graya

      Non si può dire che non si guadagni lo stipendio…

      • alfa

        quale stipendio?

  • HOTDOG

    come è stato fatto notare da molti nei giorni scorsi la Lega ha ottenuto 233.439 voti alle regionali contro i 288.601 e se consideriamo il fatto che in pochissimi comuni (Comacchio, Verghereto, Fontevivo, Soragna, Varano de’Melegari, Faenza, Canossa e Luzzara) si era votato anche per le amministrative il calo è effettivo fermo restando che parliamo di due ere geologiche diverse, vediamo però cosa è accaduto nelle varie province:

    TOTALE EMILIA ROMAGNA: la Lega ottiene l’80,9% dei voti che aveva ottenuto nel 2010
    BOLOGNA: 95,7
    FERRARA: 102,6
    FORLI’-CESENA: 82,2
    MODENA: 66,7
    PARMA: 77,8
    PIACENZA: 77,3
    RAVENNA: 95,6
    REGGIO EMILIA: 56,6
    RIMINI: 96

    dunque avanzata a Ferrara che è la provincia di Fabbri, tenuta a Bologna, Ravenna e Rimini che per ragioni geografiche o politiche sono quelle in cui la Lega è tradizionalmente più debole, relativa tenuta a Parma e Piacenza che sono quelle in cui è invece tradizionalmente più forte e crollo a Modena e ancor più a Reggio Emilia, diciamo che quest’ultima provincia era quella di Angelo Alessandri che era il presidente federale della Lega e Marco Lusetti che ne è stato poi l’avversario e ora entrambi hanno lasciato la Lega

    • HOTDOG

      altro dato interessante…questo il confronto nei capoluoghi rispetto al totale della provincia

      Bologna 103,9
      Ferrara 108,9
      Cesena 85,4-Forlì 79,9
      Modena 63,1
      Parma 87,3
      Piacenza 80,8
      Ravenna 102,9
      Reggio Emilia 56,3
      Rimini 106,1

      dunque con l’eccezione di Forlì (città del candidato NCD-UDC Rondoni, per quel che può contare), Modena (città di Bonaccini e della Gibertoni) e Reggio Emilia (città di Alessandri) la Lega ottiene performance migliori tra 2010 e 2014 nei capoluoghi rispetto al totale della provincia, e questo è un po’ in controtendenza con il passato

      • basta euro

        É vero anche questo , anche se cmq le percentuali nei piccoli comuni e in quelli montani rimane piú elevata rispetto alle cittá.Cmq te hai una spiegazione all’ aumento nelle cittá??

        • HOTDOG

          beh a dire il vero non saprei visto che comunque anche FI, ovvero il partito da cui presumibilmente ha pescato la Lega, è più debole in città che in provincia, si potrebbe dire che è per il discorso immigrazione ma è comunque un discorso che la Lega fa da anni, dunque boh

    • basta euro

      Dati molto interessangi ..ottima analisi …la lega é avanzata soprattutto nell ‘ alto ferrarese, la zona di fabbri e anche a finale emilia , dove la lega é diventato il primo partito.Cmq nel 2010 la situazione era molto diversa , e se confronti i voti persi dalla lega rispetto a pd e fi viene fuori il fatto che é cmq la vincitrice di queste elezioni regionali , anche perché é l unico partito ad aver aumentato i voti delle europee , addiritura li ha raddoppiati

  • Generale, per l’odio sociale!

    Quando leggo il neo compagno Rino capisco come il sud Italia è diventato la discarica economicamente depressa che è : non cambiano mai. Poltrone e potere e politica come antologia di ras locali da cui chiedere qualche favore.

    Mi conforta solo che senza soldi ormai si riducono a mendicare le briciole.

    • Roberto

      Sempre meglio del tuo Venezuela é.

      • Generale, per l’odio sociale!

        Non ne sarei così sicuro. Soprattutto il Venezuela non ha un nord come ancora di salvataggio. Ma nonostante tutto non hanno il 30 per cento di disoccupazione strutturale xd

        • Roberto

          Non sai cosa dici. Sei monotono.

          • Generale, per l’odio sociale!

            Ha parlato la macchinetta incantata neo liberale. Tutto bene in Burundi? Mi dicono che li le vostre dottrine vadano alla grande

          • Roberto

            Come mai nessuno degli argentini che conosco e vivono nella discarica economica della terronia vuole tornare nel paradiso dei compagni Kirchner-Chavez??.

          • March per l’Unione Europea

            Perché sono degli ottusi turboliberisti, no?

          • Roberto

            Esatto e pure massoni.

          • Generale, per l’odio sociale!

            Idem per gli italiani in Argentina.

  • Kuroshiro

    Alla fine i 300 miliardi di euro della UE sbandierati dal P.d.C. si sono rivelati l’ennesimo bluff.

    I soldi effettivi saranno 21 miliardi di euro spalmati su 3-4 anni: 16 messi dalla commissione UE e 5 dalla BEI.

    A quel punto si spera che per ogni miliardo di euro messo ne arrivino circa 15 dagli investimenti privati

    • Generale, per l’odio sociale!

      All’italianO medio importa solo di fare le riforme e delle alleanze con l’udc in Puglia. Fartene una ragione

    • RT

      stanno sparando le ultime cartucce

      • Generale, per l’odio sociale!

        Ma quali ultime. Con cretino come gli italiani ne trovano sempre di nuove.

        • RT

          se aziende competitive e importanti come la mia che dal 2008 non hanno fatto un’ora di CI cominciano a farla ed ad avere grossi problemi sull’export soprattutto verso il nord europa, vuol dire che siamo arrivati al capolinea della sostenibilità

          • Generale, per l’odio sociale!

            Volevano più precari immagino i tuoi padroni. Purtroppo non spendono i precari.

  • Generale, per l’odio sociale!

    Roberto, perché non ci parli della tua repubblica Centrafricana? O della tua Somalia? Peraltro vedo che non abbiamo citato l’argentina. Evidentemente dopo il riferometto Menem forse un minimo di dignità del silenzio vi è tornato.

    • Roberto

      Ora il mio modello é la Somalia??. Sei un mito ;D

      • Generale, per l’odio sociale!

        I paradisi neoliberisti li riconosci al volo. Zero debito pubblico e conti in ordine e 0 stato sociale. Vedi rep. Centrafricana.

  • Eraclio per Inés

    Il Venezuela era il paese più ricco del sudamericana prima di Chávez, ora è lo Zimbabwe del continente… Non sapete di cosa parlate…

    • Roberto

      No no, ora é meglio della Norvegia tutto grazie al genio di Chavez, idolo di Grillo.

      • Eraclio per Inés

        Chávez se n’è andato troppo tardi…

        • Roberto

          Ma comunque restano i loro stessi populisti.

        • Generale, per l’odio sociale!

          Chavez è stata la reazione a un estremo uguale e contrario. In Venezuela la sanità vera roba per pochi prima di lui. Ma facciamo pure finta che sia stato un dittatore cresciuto dal nulla

          • Eraclio per Inés

            Sappiamo che ti piacciono i dittatorelli, non serve che ce lo rammenti…

          • Generale, per l’odio sociale!

            Odio il neoliberismo. Fine. Crea disperati che poi prima o poi si ribellano. Tu fai pure il cretino, fighetti mantenuta che non sei altro. Vedremo te quandquando rimarrai senza reddito e tutele se ti affiderai solo a falliti e moderati democratici

          • Eraclio per Inés

            L’unico mantenuto da sempre mi sa che qua sei tu…

      • Generale, per l’odio sociale!

        Idolo di grillo? Ne fumate di roba Buona.

    • Generale, per l’odio sociale!

      Sì sì. Ha vinto e ri vinto le elezioni perché i venezuelani erano tanto ricchi da aver votato un socialista duro e puro.

      • Stigni – Go Lincoln Go

        Chavez ha indebolito il ceto medio che si stava formando… Che elettoralmente è quello che pesa di meno…

        • Generale, per l’odio sociale!

          Il buon ceto medio.

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Va beh…

        • alfa

          Non ha indebolito un bel niente, molti del ceto medio votano PSUV perché di ceto medio lo sono diventato.

          • Eraclio per Inés

            Buahahahahahahahah!!!!!!!!!!!!

      • Eraclio per Inés

        Distribuite le risorse nazionali al popolo, classe media inesistente, tutto nazionalizzato, criminalità peggio che a Kabul e libertà ridotte all’osso… Non dicevi tu che per qualche dollaro in più in busta paga la gente voterebbe chiunque…?!?!

        • Generale, per l’odio sociale!

          Forse perché prima la ricchezza era solo dei s iperricchi? Dio mio l’America latina è stato il giardinetto neoliberista usa per decenni! E se oggi votano tutti socialisti è perché ne hanno avuto fin sopra i capelli! E prima o poi tocca anche a noi. Un estremo chiama il suo opposto. E dopo gli estremisti mobtian-renziani chi lo sa…… colpa vostra comunque. Avete ceduto ai liberisti su ogni fronte.

          • Eraclio per Inés

            La classe media non sono i super ricchi, capra ignorante…!!!

          • Generale, per l’odio sociale!

            la classe media è la base su cui campano i superricchi, capra ignorante. E da perfetto ignorante non capisci il discorso: Ad un estremo risponde un altro: all’estrema povertà che la classe media Venezuelana tollerava per profitto personale la maggioranza dei poveri ha risposto col socialismo spinto. La classe media è sempre CAUSA DEI SUOI STESSI MALI. Da loro hanno impoverito talmente tanti poveri da farli diventare maggioranza assoluta. Da noi stanno riuscendo nell’impresa di fare gli interessi di così pochi eletti che finiranno per fare uguale. IO NON HO NESSUNA STIMA PER LE CLASSI MEDIE DEMENTI E STRONZE, Perché fanno alla fine la fine che meritano (si impoveriscono).

    • alfa

      Sei falso, come al solito.

      Prima di Chavez c’era l’80% di povertà, i soldi sparivano non si sa dove.

      • Eraclio per Inés

        Chi te li ha passati questi dati?! I tuoi amici chavisti con cui fate le vostre riunioni da sfigati?!

        • alfa

          L’Onu, cretino e totale analfabeta.

          • Eraclio per Inés

            Ma che ONU ma non dire cazzate somaro…

    • Andrea

      ci tocca sentire pure l’ apologia di Chavez?

  • HOTDOG

    intanto a Carovigno ci sono problemi con la raccolta differenziata, ma a Brindisi pare che vada molto peggio… http://www.brindisireport.it/cronaca/proteste-dal-quartiere-Casale-di-Brindisi-per-blocco-raccolta-differenziata.html

  • Ale

    CGIA Mestre conferma che siamo il paese delle tasse: nel 2013 abbiamo lavorato per il fisco 158 giorni, 9 in più dei paesi dell’area euro

    • Stigni – Go Lincoln Go

      Beh allora di fatto siamo in linea… 9 giorni nella nostra situazione non sono niente…

      • gorrone

        Mi ricordo a cagliari una manifestazione contro equitalia…Quelli che gridavano di piu’ erano coloro che avevano evaso il fisco per 25 anni…lasciamo perdere.

    • March per l’Unione Europea

      Quindi il 2,4% in più rispetto alla media europea del 40,8%

      • Stigni – Go Lincoln Go

        Il conto andrebbe fatto sui lavorativi…

        • March per l’Unione Europea

          Però così le percentuali che vengono fuori sono quelle della pressione fiscale. Sui lavorativi i conti non mi tornano.

          • gorrone

            tornano eccome!

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Infatti perchè la CGIA fai i conti come vuole… Il fatto è che ad esempio in Italia abbiamo più festività rispetto agli Inglesi… Tutto pesa… quindi conti da rivedere, ma di fatto siamo in linea…

    • gorrone

      questo dimostra che le tasse in italia sono alte ma tendenzialmente in media col resto d’europa.

  • Generale, per l’odio sociale!

    Padoan: il mercato ha fallito, serve azione pubblica.

    Insomma ci siamo fatti ammazzare le pensioni e precarizza re per inseguire i desiderata di un mondo che ora si dichiara aver fallito. In un mondo normale tutte le riforme fatte in questi anni andrebbero abrogate.

  • Stigni – Go Lincoln Go

    Allora ho riguardato l’Italicum, anche la VDA entra nel conto come il TAA per le soglie di sbarramento e per il premio, e quindi votano anche al ballottaggio… Adesso devo capire per l’estero…

    • Stigni – Go Lincoln Go

      Qualcuno sa quale è l’estremo normativo per il voto estero?

      Nel 361/57 nel testo vigente non è previsto il voto estero.

      • Marcus Henry de Graya

        Legge 27 dicembre 2001, n. 459

        “Norme per l’ esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all’ estero ”

        pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 4 del 5 gennaio 2002.

        http://www.camera.it/parlam/leggi/01459l.htm

  • Uppier

    Il reddito dispnibile odierno e’ tornato al livello del 1995, ma con un indebitamento privato doppio.

    Ed ora con l’abolizione totale dell’art.18 e la sudditanza dei lavoratori, gli stipendi diminuiranno ulteriormente, a tutto vantaggio delle imprese.

    • Generale, per l’odio sociale!

      Cazzi degli italioti. Sono impegnati con l’alleanza con l’udc on Puglia a cambiate verso Lavoltabuona.

  • ma ha ancora senso guardare a questi sondaggi? 3 settimane prima davate la lega al 8 e forza italia al 10%….

    cioè come è possibile? piuttosto iniziate a monitorare anche l’astensione. che fra poco si stabilizzerà sopra al 50% IN TUTTO IL PAESE.

    • pat

      infatti, l’affluenza sarà pari a stento al 50%, tieni conto che prima si votava su due giorni e quindi qualcuno in più andava a votare, d’altra parte negli USA vota appena il 50%…

    • pat

      secondo te a quanto è forza italia su base nazionale? possibile sotto 10%

      • su base nazionale la lega sta operando il sorpasso in questi mesi. checchè ne dicano i sondaggi.

        • Roberto

          La loro base nazionale é fino all’Emilia-Romagna.

          • te aspetta. la lega sud serve proprio a prendere i voti dai disperati di giù. aspetta e vedi.

  • sertopolino

    250mila insegnanti in più è solo il primo passo per rilanciare la domanda interna. Servirebbe riaprire la contrattazione nel pubblico impiego e riaprire del tutto il turnover. Altrimenti moriremo di deflazione.

    • pat

      hai straragione!!!! 250000 persone in più aiutano i consumi, il governo ha in parte sbloccato il turnover…

      • sertopolino

        a me pare l’abbia ulteriormente ridotto.

        • pat

          leggi il dl pa. i comuni potranno assumere di più come del resto i ministeri. 20% 2014 40% 2015 60% 2016 80% 2017 100% 2018, ilconto non viene effettuato per teste ma per spesa e quindi si può sostinuire ad esempio un dirigente (150000Euro) con 2 impiegati

    • Generale, per l’odio sociale!

      Abbassare l’età pensionabile, riformare il lavoro introducendo il divieto di licenziamento per le aziende in utilè, aumenti salariali a pioggia per far aumentare l’inflazione.

      Proposte, non chiacchiere e conservazione neoliberale

      • nocivo #shrieking aloud

        Servono anche misure contro la delocalizzazione.

        • Generale, per l’odio sociale!

          Vero. Dazi doganali ad azienda. Più basso è il costo del lavoro più alto il dazio. DelocalizzI? Vendi dove delocalizzi. Poi vediamo se Prada vende in polonia

          • nocivo #shrieking aloud

            Idem Fiat…..assembli in polonia e turchia? allora vendi li.
            E via il marchio made in Italy.

      • pat

        l’età pensionabile va alzato, non abbassata, la gente vive di più.

        • Luca con i #Raggirati

          se hai voglia di lavorare fino a 70 anni fai pure…

        • Andrea

          insomma l’ ideale per far entrare i giovani nel mondo del lavoro.

      • sertopolino

        il problema è che se non facciamo debito aumentando i salari per combattere la deflazione, poi lo facciamo lo stesso perché il valore reale del debito aumenta a parità di valore nominale. sull’abbassare l’età pensionabile non sono d’accordo, è una battaglia persa in partenza.

        • Generale, per l’odio sociale!

          Basta fare 3 righe. Da 67 a 60 anni età minima. Fine. Flessibilità in uscita. Se lavorare è così bello avremo code di fantuttisti che ci andranno volontariamente fino alla morte

      • Luca con i #Raggirati

        bravo generale, così mi piaci 😀

  • HOTDOG

    ci credo poco, ma leggo in giro che l’apparato del PD pugliese starebbe sostenendo Minervini e non Emiliano

  • Uppier

    Ecco cosa vuol dire lobbismo. Stramaledetti succhia-sangue.

    “Il quadro che emerge dal report è quello di un settore riavviato, seppur un po’ lentamente, dall’intervento sui meccanismi tariffari compiuto dall’Autorità dell’energia e il sistema idrico (AEEGSI). I segnali di crescita sono però ancora inferiori ai livelli auspicati. All’origine vi è, da un lato, la constatazione che il settore idrico necessiti di tempi lunghi, con la conseguenza che gli ingenti investimenti garantiscono ritorni solo nel lungo periodo; dall’altro viene evidenziato il disagio per il legislatore di intervenire – come tenta di fare oggi il decreto “Sblocca-Italia” – in un settore che subisce pressioni emotive, politiche e sociali, specie in un contesto come quello scaturito dal confronto referendario. I dati oggettivi sono insomma in continua negoziazione con la ricerca del consenso.

    Dopo un lungo periodo di stallo, da imputare principalmente all’instabilità normativa degli ultimi anni, al Referendum del 2011 ed ai suoi strascichi nei tribunali amministrativi, le grandi imprese sono in ripresa

    DATI ECONOMICI FINANZIARI – Il 2013 ha visto aumenti dei ricavi per tutte le aziende: si va da +32,7% rispetto al 2012 nel settore idrico per le grandi aziende al +20,8% per le aziende minori. Nel 2013 il gruppo delle grandi aziende operanti nel settore idrico (fatturato superiore a 100 milioni di euro) mostra un rapporto EBITDA/Ricavi pari al 36,4%, in crescita rispetto al 2012 quando si attestava al 31,4%.

    • Uppier

      Anche bevendo ti succhiano il sangue. Maledetti succhia-sangue.

      • Uppier

        Solito schema. Fanno come per le autostrade. Prima lo stato privatizza. Poi lo stato decide tariffe a favore del business e le aumenta ogni anno. E tutti devono pagare e tacere.

        Ecco la FAMOSA concorrenza dei liberali. Monopoli e regali di stato.

        Le novità riguardano oltre 1.600 gestioni, con un aggiornamento medio rispetto all’anno precedente del +3,9% nel 2014 e del +4,8% nel 2015, con quasi 6 milioni di consumatori che hanno avuto una riduzione del 10% della bolletta, sostienel’Autorità.

        • alexf

          voglio vedere cosa si inventeranno con la privatizzazione dell ferrovie che va tanto di moda.

  • Stigni – Go Lincoln Go

    Trovata l’incostituzionalità dell’Italicum, gli Italiani all’estero non votano al ballottaggio..

    • alexf

      nel mattarellum gli italiani all’estero votavano?

      • Stigni – Go Lincoln Go

        È dal 2001 che gli Italiani all’Estero possono votare per il parlamento e i referendum senza essere costretti a tornare nel proprio comune…

    • Andrea

      a prescindere da questo, per me ha sempre avuto poco senso far votare gli italiani all’ estero.

      • Stigni – Go Lincoln Go

        In che senso?

        • Andrea

          ha poco senso a mio parere se ormai vivono all’ estero.

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Prima cosa sono cittadini italiani e quindi lo stato deve garantire a loro il diritto di voto… Al più puoi discutere perchè abbiano seggi a loro riservati…

  • Marcus Henry de Graya

    http://www.corriere.it/foto-gallery/esteri/14_novembre_26/fotogallery-tigre-siberiana-liberata-putin-fa-strage-capre-cina-c184dea2-7569-11e4-b534-c767e84e1e19.shtml

    Dal Kremlino:
    Tempo addietro il camerata Putin ha salvato da morte certa due piccole tigri siberiane. Adottate, sono state allevate con spirito spartano e indole miliziana. Giunte a maggiore età sono state liberate presso la Patria natia: la Siberia centrale. Le 2 tigri, Ustin e Kuzya, assorbito in gioventù l’odio per i comunisti, formavano con altre 3 tigri una milizia volontaria e, attraversato a nuoto il fiume che segna il confine con la Cina Popolare, attaccavano i presidi confinari comunisti. Nello specifico un ovile facendo strage di capre ed un pollaio facendo strage di polli. Al termine dell’ardito raid i miliziani, in ordine e senza perdite, si ritiravano entro i patrii confini. Immediata la protesta di Pechino con l’irrigidimento dei rapporti diplomatici.

    • alfa

      non se sia più cretino chi l’ha scritto o tu che lo riporti.

      • Marcus Henry de Graya

        Il fatto è vero…. magari romanzato….

        • alfa

          ribadisco il mio giudizio.

  • Santiago-CCCP
    • Eraclio per Inés

      Dissenso represso fase 1!!

    • alfa

      Ganapini ha ragione, l’inceneritore va chiuso.

      • Fedark #OnceUponMrLibidine

        Mah, bisogna vedere gli impegni finanziari già presi e le eventuali sanzioni per inadempienze contrattuali. Non conosco la situazione di Parma nei suoi risvolti legali ed amministrativi. Non so se il bilancio tra alternative + multe da pagare è in attivo. Eventualmente, comunque, l’errore sta a monte: mai promettere di fare una roba se non hai in mano pezze d’appoggio (legali, amministrative ed economiche). Devi essere già pronto.

        • alfa

          L’inceneritore inquina inutilmente, va chiuso. I soldi li do volentieri indietro a chi ha fatto i lavori, e non si paga per garanzie di guadagno, altrimenti sarebbe grave.

    • Stigni – Go Lincoln Go

      Ma un post sulla disfatta calabrese no?

      • alfa

        mi pare che un 5% in Calabria, nelle regionali, non sia male.

        • Stigni – Go Lincoln Go

          Inzomma… Se calcoli anche il calo dell’affluenza sei su percentuali ridicole…

        • Fedark #OnceUponMrLibidine

          Non sarebbe male per noi. Per loro è una semi-tragedia

          • alfa

            visto il contesto, dicevo… è come per la sicilia, voti completamente diversi tra regionali, comunali vs europee e politiche.

            Significa che c’è un muro da rompere.

      • Eraclio per Inés

        Quale disfatta?!

      • Santiago-CCCP

        deve riuscire a dire di aver vinto, lasciagli tempo

    • March per l’Unione Europea

      A quanto pare il 13% è ancora troppo secondo Grillo.

  • HOTDOG

    ci risiamo

    • Luca con i #Raggirati

      ecco il primo esponente ufficiale del PDN!!!

    • Roberto

      Quale sarebbe la sinistra radicale?. Oltre ai due gatti di sempre.
      Per quanto riguarda FI del sud, non posso non concordare.

      • alfa

        A parte che questo è pugliese e si riferisce all’attuale governatore, chi sarebbero i due gatti? Nominane due, e io te ne nomino cento.

        • Roberto

          Parla di sinistra radicale.

          • alfa

            e Vendola cos’è, centrodestra?

          • Roberto

            no, ma non penso che sia sinistra radicale.

          • HOTDOG

            vabè qui credo Ferrarese non stesse parlando nello specifico di Vendola ma in generale dell’area a sinistra del PD

          • Roberto

            Si, comunque restano sempre pochi.

          • alfa

            Significa che non sai cosa sia essere di sinistra.

          • Roberto

            Tu sai tutto invece.

          • alfa

            magari di sinistra ne capisco qualcosa?

          • Eraclio per Inés

            Ahahahahahahah si si eccome…. LOL

          • Roberto

            Vendola è un radical chic, mica un Stalin o un Chavez.

      • Luca con i #Raggirati

        faccio una previsione, dimmi se sbaglio…se per caso nascesse davvero il PDN, partito dove si ritrovano moderati di csx e moderati di cdx, lo voteresti…

        • Roberto

          Io voterei un partito moderato di cdx come esiste in tutta Europa, ma in questo paese schizofrenico non esiste.

          • Luca con i #Raggirati

            confermi la mia ipotesi…

          • Roberto

            Non voterei mai un partito con gente di cdx e csx insieme, per questo esistono le coalizioni. Ma nemmeno un partito di estrema destra.

          • Luca con i #Raggirati

            si confonderà tutto, non capirai chi è di csx e chi di cdx…stile dc…io preferisco votare un partito di estrema destra che la riedizione della dc…

          • Roberto

            Siccome non sono uno statalista tra la destra estrema e la Dc preferirei restare a casa.

          • Luca con i #Raggirati

            meglio a casa che votare la nuova dc…

          • Roberto

            Appunto, se non piace nessuna opzione perchè votare per forza quello che non ti piace?.

          • Luca con i #Raggirati

            io a casa non sono mai stato e mai ci starò…voterò il meno peggio, che tra dc e lega nord per me è la lega…

          • Roberto

            Comunque ti dico che l’Italia non è la Francia, non vincerà mai un partito di estrema destra. E meno se viene dalla Lega, forse avrà il 20% o più al nord ma poi nulla.

          • Luca con i #Raggirati

            con un buon sistema di alleanze può farcela…ma se fi si allea cn la lega la voti o stai a casa?

          • Roberto

            Se il candidato è della lega non può farcela. Vedremo cosa fa FI, ma con questa FI l’opzione di restare a casa è sempre prima 🙂

          • Luca con i #Raggirati

            mi spiace per te…io so quale sarà la mia scelta invece…

          • Roberto

            Lo so lo so 🙂

          • basta euro

            Concordo ..se nella coalizione ci sará fi che un 15% di voti lo prende e una lega i grande forma penso che il cdx ce lapssa fare .la strada é unga, ma per me renzi si sta sgonfiando e la lega sta risucchiando grillo .Staremo a vedere giá alle regionali 2015, intanto in emilia c’é stato un grande segnale , una lega al 20 nella roccaforte rossa équalcosa di storico

          • Roberto

            L’italia non finisce in Emilia (come vogliono i leghisti)

    • Stigni – Go Lincoln Go

      Notare che sta pagando per farti leggere ste cose…

    • sertopolino

      è di Ncd ? Prospetto un matrimonio d’amore col pd <3

  • Rino Casciolo

    A mio padre esodato sentire che la Camusso vuol far ricorso sullo Jobs e ricordare che sulla Fornero fecero 3 ore di sciopero ha provocato un forte antisindacalismo ( da ex sindacalista)…

    • Luca con i #Raggirati

      mi spiace per tuo padre :(….ma non ho capito il senso del tuo post sinceramente…

      • alfa

        W il PD, questo è il senso.

        • Luca con i #Raggirati

          ho pensato la stessa cosa…:D

      • Rino Casciolo

        Nel senso che oggi la camusso e uan parte del pd si erge a difensore dello stato sociale; dove stavano in quei giorni? i sindacati in vacanza e la parte del pd a votare quella riforma

        • alfa

          Appunto, e tu voti PD. E l’attuale PD non ha cancellato quella riforma, quindi al massimo stai dimostrando che non ti ascolti nemmeno.

          • Rino Casciolo

            Io nn ho votato il pd che ha contribuito a quella riforma e contesto ogni giorno dall’interno questa linea del pd renziano, ti dirò di piu, io voterò il referendum per l’abolizione

          • alfa

            Non ci sarà nessun referendum, non fare il simpatico che non attacca. Inoltre hai una carica nel PD locale, quindi non far finta di combattere qualcosa di cui ogni giorno fai parte.

            Inutile che fai il fan di Renzi in unn blog, e l’antirenzi dall’altro, ti leggiamo e non siamo dei fessi.

          • Rino Casciolo

            Amico caro; io difendo Renzi quando serve e lo attacco quando serve, se mi conosci lo dovresti sapere; inoltre nel pd io posso fare il dirigente locale ma battermi anche contro i vertici…

          • alfa

            “io difendo Renzi quando serve e lo attacco quando serve”

            Non vuol dire niente, sei stato eletto in quanto renziano, torna quando sei più serio.

          • Rino Casciolo

            Eletto in quota renziano? io sono stato nominato tesoriere da tutti i componenti del direttivo comunale, renziani,Cuperliani e addirittura Civatiani; il segretario mi ha proposto e tutti hanno detto si all’unanimità…; nessuna quota sulla mia nomina mi spiace

          • Generale, per l’odio sociale!

            A livello locale tutti amici. Come sempre.

          • Uppier

            Ma come fai a vivere tranquillamente questa PESANTE doppiezza?

        • Luca con i #Raggirati

          hanno commesso un errore e se ne sono accorti…ora vogliono evitare di rifare lo stesso errore…cosa apprezzabile…

          • Rino Casciolo

            troppo tardi; chi ha mandato milioni d’Italiani nella disperazione nn ha nessuna credibilità

          • alfa

            Ma non è il PD a dire che gli esodati sono pochi, che la riforma garantisce il futuro, addirittura dei giovani?

            Insomma, di che parli?

          • Luca con i #Raggirati

            sei proprio un renziano doc, lasciatelo dire…

          • alfa

            è antirenziano qui, di la’ è renziano doc 😀

          • Luca con i #Raggirati

            infatti…

          • Rino Casciolo

            Io sono un Renziano con la mia testa; critico e difendo ma sopratutto sono avversario della vecchia dirigenza piddina; se davvero mi leggete altrove lo dovreste sapere

          • Luca con i #Raggirati

            lascia stare rino…sei un bravo ragazzo ma riporti ciò che dice renzi…paro paro…

          • Rino Casciolo

            Amico mio si vede come nn mi conosci; però ripeto se mi leggete altrove sovreste saperlo

          • Luca con i #Raggirati

            ti prometto che ti leggerò da oggi in poi…sospendo il giudizio allora 😀

          • alfa

            Questi sono leoni da tastiera.

          • Luca con i #Raggirati

            gli do una speranza dai…so già che verrà delusa ;:D

          • alfa

            ma se già mi leggi, sai! 😀

          • alfa

            manco fosse un vip…

          • Rino Casciolo

            Pensa che i giorni dell’inizo del patto del Nazareno litigavo dentro il mio circolo con i Renziani per dire; Patto del Nazareno che trovo un errore per dire

          • sertopolino

            radicalismo pericoloso !

          • Generale, per l’odio sociale!

            Non puoi fare il democristiano in eterno. Tu stai con Renzi quindi vuoi il patto del Nazareno.

          • alfa

            ma sei Renziano (con la R maiuscola, mi raccomando), o antirenziano? 😀

            “critico e difendo ma sopratutto sono avversario” è un capolavoro della lingua italiana.

          • Generale, per l’odio sociale!

            Sei solo salito sul carro del vincitore per tirar giù qualche briciola. Per il resto la vecchia dirigenza ha fatto solo quello che state facendo voi, ovvero bastonare il welfare italiano per far contenta la Ue. Ma la volete finire di rendervi ridicoli con le vostre “idee”? Voi non avete idee, solo ridicolissimi microbi interessi personali.

          • Generale, per l’odio sociale!

            e voi ne aggiungete altri. Vergognatevi.

    • alfa

      Tuo padre ha votato per entrambi, il PD della Camusso e il PD di Renzi. Forse ha sbagliato, ma non ha il coraggio di ammetterlo.

      • Rino Casciolo

        No mio padre nn vota pd ahime;

        • alfa

          Sarà un fascio, non è una novità che odino il sindacato a prescindere. Se avessero scioperato, avrebbe detto che non vogliono le riforme.

          Tanto lui la pensione è rimasta assicurata, Fornero o non Fornero.

          • Rino Casciolo

            Mio padre è stato 35 anni sindacalista….

          • alfa

            Allora per 35 anni è stato responsabile dell’attuale sfascio del sindacato. Dov’era quando sono nati i CAF, quando candidavano Cofferati, quando il sindacato raccoglieva voti per il PD? Dov’era quando Marchionne ha attaccato il sindacato in Fiat? Che ha fatto negli ultimi 35 anni, dietro una scrivania da sindacalista?

            Come vedi, nessuno è santo e se si attaccano gli altri senza conoscerli è facile.

            Il punto non è la Camusso oggi, è quella di ieri che vi andava bene perché vi portava i voti senza far fatica.

          • Rino Casciolo

            Mio padre sindacalista di Base stava in piazza; nei posti di lavoro piu difficili; a difesa dei pensionati; ci sono sempre stati 2 sindacati in questo paese…

          • Eraclio per Inés

            A yurp (alias alfa) non disturbano queste cose in se, disturba che il sindacato le abbia fatte per il PD e non per rifondazione…

          • alfa

            Dietro una scrivania, dai non prendiamoci in giro. Renzi vi sta distruggendo, e voi gli portate voti, bravi bravi.

            Immagino poi che come pensione non sia male, gli scatti ci sono tutti, la Fornero non l’ha toccato.

          • Eraclio per Inés

            Ma te yurp esattamente cosa fai?! Di cosa ti occupi?! A parte fare da valletta di Paolo Ferrero…?!

          • Rino Casciolo

            Dietro la scrivania solo un paio d’ore al giorno; sulla pensione stenderei un velo pietoso, dopo 10 anni di operaio in Germania e 30 di sindacalismo…; lasciamo perdere che è meglio….; ps: Io nn sono un sindacalista e nn amo i sindacati…

          • Luca con i #Raggirati

            si vede lontano un miglio…come il tuo capo…

          • alfa

            “Dietro la scrivania solo un paio d’ore al giorno”, e il resto non c’era per caso il distacco sindacale, i permesso, le assembleee? E dopo aver distrutto il sindacato, questi salutano, mai visti in piazza, manco una parola sulla Fornero.

          • Rino Casciolo

            No quando smetteva con i problemi del lavoro era impegnato in altro tipo le lotte per le casa e per coloro che da anni aspettavano di avere una casa popolare

          • Luca con i #Raggirati

            che capriole rino 😀

          • alfa

            è contro il sindacato che impedisce le riforme e pro-sindacato che lotta 😀

            Qui c’è un vortice, altro che capriole.

          • Rino Casciolo

            No sono contro i sindacati che attuano le loro lotte solo a 90 gradi; sono contro qui sindacati che da anni nn si occupano di chi vive la mia situazione di disagio lavorativo; sono contro i sindacati che oggi proteggono spesso gli assenteisti etc etc

          • alfa

            dai basta Rino che ti stai rendendo oltremodo ridicolo.

          • Rino Casciolo

            Nessuna capriola; ripeto ci sono 2 sindacati in Italia; spero di essermi spiegato

          • Generale, per l’odio sociale!

            Luca, è gente che si arrabatta nel tirare a campare. Non hanno un’idea, un valore, pensano solo a raccattare le briciole del più ridicolo dei cetto laqualunque

          • alfa

            tutto tranne che fare un lavoro, non vedi che nell’attuale PD sarebbe considerato male?

            Ma che ci fai nel PD, a insultare la storia delle lotte in Italia?

          • Generale, per l’odio sociale!

            e tu ti sei schierato per abbattere quello buono.

    • Uppier

      E’ vero. C’e’ poco da fare. Quando il governo Monti sostenuto dal Pd faceva porcherie, la Camusso stava buona. C’era un patto di non belligeranza Monti-Bersani.

      • alfa

        La Camusso si è mossa perché il sindacato stava esplodendo, bisogna vedere quello che farà dopo il 12. Cercherà in ogni modo la mediazione, la pagliacciata per salvare capra e cavoli.

    • Uppier

      Ma tu, sinceramente, pensi di avere idee di sinistra?

      • Rino Casciolo

        Mai stato di sinistra

        • sertopolino

          infatti sei nell’estrema destra.

        • Uppier

          Mi era parso.

        • Uppier

          Quindi stai nel Pd in quanto non lo consideri un partito di sinistra. Diversamente la tua scelta sarebbe incomprensibile. O ti ha obbligato qualcuno?

        • Generale, per l’odio sociale!

          fatti delle domande, visto che non te lo puoi permettere.

    • Fedark #OnceUponMrLibidine

      Cosa c’è di buono sul JobS Act? Dai sù, son curioso di sapere il tuo parere.

    • Generale, per l’odio sociale!

      Insomma, siccome loro sono scesi di due gradini noi possiamo scendere di solo uno. Siete dei perdenti mentali senza speranza.

  • alfa

    La risposta di Orfini a Cuperlo

    Caro Gianni ,
    ho letto con
    attenzione la tua lettera e ti ringrazio per aver trovato il tempo di
    scriverla e di rivolgermi critiche così dure e puntuali. Ci tengo a
    darti una prima delusione: quelle parole le ho dette e le ho dette
    perché le penso.
    Vedi caro Gianni, ieri è successa una cosa molto
    grave. E per me dolorosa. Dopo mesi di discussione, dopo un impegno
    collettivo nella modifica di un testo importante, dopo un paziente
    lavoro di sintesi, al momento del voto finale una parte del nostro
    partito ha deciso di non rispettare le scelte e il lavoro che tutti
    insieme avevamo fatto.
    Tu ricorderai che all’inizio di questa
    legislatura io più di altri avevo perplessità sulla scelta di far
    nascere un governo insieme a Berlusconi. Ricordo un colloquio che ebbi
    con te in parlamento, in cui mi spiegasti che in quelle condizioni e
    dopo una decisione assunta collegialmente, non si poteva che bere
    l’amaro calice. Perché proprio nei momenti difficili è doveroso farsi
    carico collettivamente delle responsabilità, anche se non si condividono
    quelle scelte.
    Ti ascoltai, caro Gianni, perché quelle tue parole
    venivano da lontano, da una cultura politica antica che in questo paese
    ha sempre contraddistinto la sinistra italiana. Ieri ho visto tanti
    nostri parlamentari farsi carico di una scelta difficile. Con grande
    dignità e con grande passione. Qualcuno si è commosso per la tensione.
    Ma tutti erano convinti che si doveva difendere il lavoro fatto insieme
    per migliorare il testo. Anche chi aveva dei dubbi su questo o sul quel
    passaggio. E –come sai bene- su alcuni aspetti li avevo anche io. Lo
    hanno fatto perchè il jobs act è cambiato in meglio e oggi è un
    provvedimento utile grazie al lavoro di tutti.
    Quelle centinaia di
    nostri parlamentari che ieri hanno fatto quella scelta difficile sono la
    ragione per cui qualcuno ha potuto distinguersi senza che accadesse
    nulla di irreparabile. Beh, caro Gianni, fattelo dire: oggi credo che
    siano quelli ad aver interpretato al meglio la mia idea di partito; mi
    permetto di dire, ricordando quel colloquio sul governo Letta, la nostra
    idea di partito. Se tutti ci comportassimo come ieri avete fatto voi,
    questo partito diventerebbe uno spazio politico, e non un soggetto
    politico (per citare Bersani). E non durerebbe a lungo.
    Ma c’è un
    altro aspetto che mi colpisce della tua lettera. Forse è utile
    approfondirlo. Io non sono “entrato in maggioranza” per il semplice
    fatto che per me non esistono più una maggioranza e una minoranza del
    Pd: esiste il Pd, in cui ci sono donne e uomini liberi che si impegnano,
    pensano, combattono per migliorare la situazione del nostro malandato
    paese. Caro Gianni, il congresso è finito l’8 dicembre, quasi un anno
    fa. Dal giorno dopo ho lavorato per unire il partito, non la minoranza
    del partito. Questo non mi ha impedito di segnalare al segretario i suoi
    errori – ne ha fatti tanti e occhio e croce ancora ne farà. Quando
    arrivò il testo del jobs act fui il primo a criticarlo duramente e a
    proporre delle modifiche radicali. Che sono arrivate. Perché quando
    evitiamo di farci le caricature, riusciamo persino ad ascoltarci e a
    lavorare insieme. Tu hai legittimamente un’idea diversa, credi si debba
    costruire una forte minoranza che tiene viva la divisione congressuale. A
    me sembra un modo sbagliato e fragile di battersi per le proprie idee.
    Un modo subalterno, che rischia di obbligarti ad essere
    pregiudizialmente contrario e a negare la possibilità di fare sintesi.
    Perché se quella sintesi si verificasse, verrebbe meno la ragion
    d’essere di una tale posizione. Ti conosco da anni e so che non è questo
    che vuoi. Ma ancor più perché ne sono consapevole, non posso
    condividere nel metodo e nel merito la tua, la vostra scelta di ieri che
    purtroppo a me è apparsa esattamente come l’ho descritta nelle parole
    che tanto ti hanno fatto arrabbiare.
    Spero vorrai riflettere su queste mie poche righe.
    Matteo

    ====

    Stupendo, votano assieme e poi rinfaccia il voto diverso.

    Orfini, ma che serve se voti, se ti attieni alle decisioni del partito? Mandaci un funzionario di partito, almeno non scaldi la sedia.

    • Uppier

      “Ti ascoltai, caro Gianni, perché quelle tue parole
      venivano da lontano, da una cultura politica antica che in questo paese
      ha sempre contraddistinto la sinistra italiana. Ieri ho visto tanti
      nostri parlamentari farsi carico di una scelta difficile. Con grande
      dignità e con grande passione. Qualcuno si è commosso per la tensione.
      Ma tutti erano convinti che si doveva difendere il lavoro fatto insieme
      per migliorare il testo. Anche chi aveva dei dubbi su questo o sul quel
      passaggio. E –come sai bene- su alcuni aspetti li avevo anche io. Lo
      hanno fatto perchè il jobs act è cambiato in meglio e oggi è un
      provvedimento utile grazie al lavoro di tutti.”

      C’e’ da rimanere basiti……”oggi è un
      provvedimento utile grazie al lavoro di tutti”. Utile a chi?

      • alfa

        mamma mia…

        • Uppier

          Le parole di Orfini sembrano quelle di un impiegato della posta subito dopo aver timbrato la busta.
          Vuoto pneumatico.

    • Luca con i #Raggirati

      sono bellissimi, sembrano degli innamorati 😀

    • Fedark #OnceUponMrLibidine

      Ma quante cazzate Orfini. Un conto è rispettare un accordo meramente istituzionale che non ti va, un altro è votare un provvedimento contrario alle tue idee o che ritieni deleterio per chi dovresti rappresentare.

  • sertopolino

    “La colpa è della crisi, del calo del consumi”, per dire che l’Euro non c’entra con la crisi.

  • Rino Casciolo

    Vado ; buon pomeriggio e grazie della discussione anche accesa; ciao

  • alfa

    Orfini è squallido, è stato eletto con un programma nel suo partito, e ne porta avanti un altro. E il rispetto per chi ti ha eletto, no?

    Ormai siamo al personalismo più spinto, al professionismo becero della politica.

    • nocivo #shrieking aloud

      Tengo famiglia, capisci ‘aammmè…
      anzi…fatti li cazzi tua…che io mi faccio il vitalizio….e in culo ai lavoratori.

    • Uppier

      Sono essenzialmente degli arrivisti. Si vede benissimo. Lo si capisce anche dal linguaggio burocratico in cui si perdono i soggetti fondamentali.

      • Generale, per l’odio sociale!

        Moretti, Picierno, Bonafè…. sono state l’antitesi del grillismo e la cosa orrenda è che hanno vinto grazie alle merde anziane ed ai siculi tipo il nostro amici neo-segretario Pd (Dc).

        • Uppier

          Stai dicendo che siamo solo agli inizi dell’opera di distruzione. Periodi bui.

        • Cristian

          “hanno vinto grazie alle merde anziane”
          ma non ti vergogni?

    • Battista SXT Vennherba

      E’ un fenomeno. Adesso fa il difensore per la disciplina di partito, quando si è rivelato al pubblico per essere un giovane turco, quindi contrario alla politica di Monti.

  • alfa

    Per questo si è espresso a favore del Jobs act? Per non sfasciare tutto?
    «Ho votato a favore perché nessuno, nemmeno quelli che sono usciti dall’aula o che hanno detto no, nega i passi avanti che ci sono stati. È il discorso del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. In questo caso ci sono tutti e due».

    ===
    Questo voleva fare il presidente del consiglio. La metafora è un capolavoro di pensiero creativo, poi.

    • Generale, per l’odio sociale!

      Poi si chiedono perché il 25% tra cui tanti di sinistra li hanno mandati a fare in culo nel 2013. Renzi li ha sapientemente sostituiti con gli elettori di Monti e Alfano, cioè il marcio che più marcio non si può.

  • alfa

    http://parcodeinebrodi.blogspot.it/2014/11/moneta-complementare-messina-votazione.html

    Messina, 26/11/2014 – Prosegue l’iter per la creazione di una moneta locale complementare nella città di Messina, che serva al rilancio dell’economia locale, iniziativa lanciata dall’assessorato comunale alla Cultura.

  • alfa

    http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2014/11/26/news/l-ater-nella-paralisi-1365-alloggi-sfitti-dipendenti-in-corteo-1.10382538

    Ater nella paralisi, «1365 alloggi sfitti». Dipendenti in corteo
    ===

    E poi ci lamentiamo, le istituzioni pubbliche stanno distruggendo il patrimonio pubblico.

    • Uppier

      Cioe’, la Regione Veneto ha tagliato i fondi e quindi l’ATER non puo’ assegnare gli appartamenti sfitti. Mi sembra di capire.

      • Giano

        Io ho letto invece di giudici TAR schierati contro la regione a reitegrare gli amministratori ATER mandati via, sindacati che ci sguazzano, cifre che sono comunque inferiori a quelle usate come riferimento e sono state gonfiate da idv e rifcom o chi per essi. Il tutto in un quadro di tagli italioni alle regioni virtuose che determinano a prescindere ricadute su tutto cio’ che sta sotto. Quelli che subiscono cambino voto nazionale e poi potranno protestare. Fino a quel momento, raccolgono cio’ che hanno seminato e debbono tacere e subire la loro stessa azione sconsiderata del giorno delle elezioni politiche.

  • Stigni – Go Lincoln Go