Sondaggio ABRUZZO – Ottobre 2016 – M5S 35,5%, CSX 28,7%, CDX 23,1%

Pubblicheremo, durante questa settimana, i disaggregati di tutte le regioni (in ordine alfabetico) per le elezioni della CAMERA e una ricapitolazione finale di tutti i dati regionali.

abruzzo

Tags:
  • St∆rs ϟ

    Sbem addirittura :O<3

  • Bruno D’Artibale

    Praticamente in soli 8 mesi ( fermo restando il fatto che io non credo ai sondaggi, men che meno ai CAWI puri) il M5S avrebbe scavato un divario di 13 punti sul Pd. Mi sembra strano , anche se spero che sia così.

    • Benny

      i dati trovano conferma anche da un puro cati che abbiamo fatto ad agosto sulla regione

      • Bruno D’Artibale

        Io sono mezzo cresciuto da quelle parti e quindi non può che farmi piacere. Se avete adottato anche un puro CATI mi tranquillizzate, in parte. Spero pubblichiate anche quello.

        • Benny

          No, non possiamo. Il cliente non ha ritenuto opportuno pubblicarlo

          • Bruno D’Artibale

            A D’Alfonso bruciava troppo ? 😛 (p.s. Sono ironico, ovviamente)

  • Sbarabbapilo

    Ma non si è votato già in Abruzzo? Comunque il Movimento 5 stelle è alto anche per Lei:
    Sara Marcozzi, candidata come Presidente in Abruzzo alle scorse elezioni, che sta facendo un ottimo lavoro; tra l’altro, per adesso sta girando la Regione in camper per sostenere il NO al Referendum. http://www.abruzzo24ore.tv/documents/2014/sara_marcozzi.jpg

    • rossopietro

      bella ragazza

  • KingFarkas

    FDI + LN hanno meno di NCD – UDC…
    Per favore annettiamo l’Abruzzo al Molise e condanniamolo al nulla cosmico.

    • rossopietro

      certo che in questa regione se fossero questi i numeri il centro destra ha dimezzato i propri voti chiedo conferma comunque ad Antonio

      • Antonio.

        Si,prima era una regione in bilico,coi 2 poli al 50% circa entrambi.
        Se adesso il CDX ha il 23% ed il CSX il 28% vuol dire che hanno ceduto al M5S tutti e 2,ma più il CDX.

    • Marco

      #dimettetevi

  • rossopietro

    http://www.electograph.com/2016/10/denmark-october-2016-voxmeter-poll-3.html

    questo è il vantaggio + alto che ha la sinistra dopo che la destra è andata al governo

  • rossopietro
  • Magnolia

    temo che vincerà il sì, grazie ai voti all’estero permessi dall’italicum…

    geniale, fare una legge elettorale per vincere il referendum, e poi cambiarla per paura del m5s

  • Magnolia
  • giacolin

    interessanti questi disaggregati regionali…
    Piemontèis daje pà el vot a la partitocrassia italian-a.
    Non dare più il voto ai partiti italiani, hanno sfasciato la nostra economia facendo scappare i nostri giovani, ora non abbiamo +un avvenire.
    Facciamo come in Catalunya, una forza politico-culturale piemontesista che si occupi della nostra identità, della nostra madrelingua, del nostro lavoro, del nostro ambiente, delle nostre famiglie…
    Fòrsa Piemont costa vòta andoma da soj per dabon

  • Antonio.

    Nel 1995 il CSX vincerà le regionali in Abruzzo col 48,3% sul CDX al 47,2%,ma la Fiamma di Rauti correva da sola e prese il 2,4%.
    Nel 2000 CDX+Rauti al 49,3% e CSX al 48,8%.
    Quindi equilibrio.
    Nel 2005 invece per il brutto momento del CDX il CSX con Del Turco vinse col 58% sul 40% del CDX.
    Però già alle politiche 2006 il CSX retrocederà al 53%.
    Nel 2008 tra PDL-MPA,UDC e la Destra l’area di CDX è al 53%,e quella di CSX al 47%.
    Poi a fine anno il solo PDL-MPA col 48,8% sconfigge la vecchia Unione ferma al 42,7%.

    Coalizione—–% reg 1995——–% reg 2000——% reg 2005———% reg 2008——-% reg 2014—-
    CDX…………….49,6%…………….50,0%…………..41,9%…………….56,1%………….29,0%………..
    CSX…………….50,4%……………..50,0%………….58,1%…………….43,9%………….50,0%………
    M5S…………………………………………………………………………………………………21,0%……….

    Sono dati aggregati di area,per esempio per il 2000 il 50% del CDX nasce dal 49,3% della CDL
    e dallo 0,7% del Fronte Nazionale ed il 50% del CSX dal 48,8% del CSX e dal 1,2% dei Radicali.

    Quindi una regione in bilico prima di adesso,il CSX ci vinse di molto solo nel 2005 ed il CDX nel 2008.
    Prima dell’arrivo di Grillo o dell’effetto Renzi del 2014.

  • Melinda Greatmindsdiscussideas

    Buonasera. Perchè sti due ce la dovrebbero avere con Renzi?
    https://twitter.com/FrancoBechis/status/785572186421620736

    • SPLIT

      Non ho letto Bechis, che giudico un mediocre retroscenista, ma quelli che salteranno il fosso, come l’hanno già saltato per salire sul carro, saranno moolti di più

  • SPLIT

    Buonasera, domanda:
    Per caso quando avete raccolto la preferenza di voto, avete anche chiesto cosa avevano votato in precedenza?

    Lo chiedo perchè così rende possibile fare un qualche ragionamento.

    Per esempio , queste le percentuali delle votazioni del 2013 per la CAmera in Abruzzo
    https://uploads.disquscdn.com/images/ec408e24b56664f076e39d9ba91081806b76021b869cf8e7ec1f05101adf4223.png

  • HOTDOG

    ”votate SI’ perchè il fronte del SI’ è omogeneo, mentre quello del NO è eterogeneo”

    grazie al cazzo che è omogeneo, la riforma se l’è approvata il PD da solo (più qualche fuoriuscito del cdx) e neanche tutto…

    • Michele

      FI l’ha votata…

      • rossopietro

        ma hotdog non vota Fi

        • Michele

          Ok però FI non è “qualche fuoriuscito del CDX”..

      • HOTDOG

        solo inizialmente, alla fine ha votato contro

        • Michele

          Grazie tante dai, ha votato contro quando la riforma era già blindata e per motivi misteriosi..

          • Vainer

            Da dopo Mattarella per ripicca

          • HOTDOG

            meglio tardi che mai…come dicevo ieri mi sono ripromesso di non fare polemiche contro FI fino al 4 dicembre

          • Michele

            Il punto è che hanno contribuito alla sua approvazione 🙂

            Stessa roba con l’Italicum, poi dopo fingono pure di fare opposizione..

          • Signor K

            Non molto misteriosi, non hanno messo un PdR che volevano loro.

          • Michele

            Avrei dovuto scrivere “misteriosi”..

    • SPLIT

      Che poi tutto ciò deriva da un fatto che viene fatto passare come “normale”: e cioè la riforma di una legge di rango Costituzionale, a colpi di maggioranza.

      • HOTDOG

        specie se quella maggioranza è ottenuta grazie a un premio riservato a una coalizione diversa da quella che ha approvato la riforma

        • SPLIT

          E premio derivante da una legge Incostituzionale.
          Cioè, dei caveat ci sono , perbacco.
          Se poi vale solo la tracotanza,va bene.

          • Michele

            L’importante è il risultato, altrimenti nessuno cambierà mai la Costituzione con questi scrupoli..

          • HOTDOG

            se il PD vuole cambiare la costituzione può farlo votando a favore alla riforma del prossimo governo di cdx

          • SPLIT

            anche tu credo abbia confusione su cosa significa una Legge Costituzionale.

          • Michele

            Parte del CDX ha votato per la riforma mi spiace, quella in Parlamento più corposa poi..

          • HOTDOG

            mi pare che NCD+ALA abbiano molti meno parlamentari di Lega+FDI+COR+la stessa FI

          • Michele

            E insisti, FI l’ha sostenuta nei momenti cruciali..

          • SPLIT

            come sarebbe a dire l’importante è il risultato.
            La valutazione che dai del “risultato” è del tutto soggettiva.
            La democrazia è anche processo,altrimenti basterebbe un “sovrano Buono” e morta lì.

          • Michele

            L’hanno sostenuta parti corpose di CDX e CSX, la trasversalità c’è. Ma poi ripeto che a me interessa il risultato che giudico accettabile..

  • SPLIT
    • Michele

      Il punto 2) è l’unico valido..

      • SPLIT

        perchè la 1 la schifi?
        Hai già risolto tutti i conflitti di attribuzione,oppure si ignora che riamarrano processi paritari, anche rilevanti?

        • Michele

          Non è che lo schifi, le competenze sono tutte abbastanza chiare..

          • SPLIT

            come no,tanto è vero che per specificarle servirà anche emanare leggi ordinarie

  • Giovanni Bernini

    voterò si

  • giacolin

    NON CAMBIARE PARTITO, CAMBIA STILE DI VITA…

    ci vogliono forze politico-culturali che rappresentino questo nuovo stile di vita…ci vuole MOVIMENTO ZERO

    • Signor K
      • giacolin

        segnatelo movimento zero e dai una mano per farlo crescere

        • Signor K

          Non perdo tempo guarda! 😛

          • giacolin

            puoi sempre vivere come nelle fiabe…

            e vissero tutti inchiapp…i e scontenti

  • Antonio.

    A Teramo il CSX ha sempre vinto la provincia e per la regione,a parte Chiodi nel 2008 e la provincia ma solo nel 2009.

    A Pescara il CSX ha sempre vinto per la regione,pure nel 2008,e la provincia solo nel 2009 andò al CDX.

    A Chieti il CDX ha vinto per la regione 3 volte,1995,2000,2008,2005 e 2013 CSX.
    Per la provincia alternanza 1995 CSX 1999 CDX 2004 CSX 2009 CDX

    L’Aquila al CDX come Chieti per le regionali,1995,2000 e 2008,CSX 2005 e 2013.
    Come provincia invece con l’elezione diretta CDX nel 1995 e 1999,nel 2004 il CSX
    con la Pezzopane che però nel 2010 perde dal CDX.

  • Luca D Giacinto

    la mia cittadina giulianova in abruzzo e’ un covo grillino…. al 40% quasi alle politiche xD

    • Antonio.

      Un pò meno,34,35% alle politiche e 33,02% alle europee,comuque davvero un comune molto 5S.

      • Luca D Giacinto

        cmq alle europee del 2013 si voto in contemporanea anche per regione e comune, dati sintomatici xD europee 30% regione 20% comunali 10% questo dimostra la dispersione che si crea a livello locale con le liste civiche che poi a macro livello la maggior parte convergono nel dare il voto al m5s..(i dati sono arrotondati.. vado a memoria)

        • Antonio.

          Quello senza dubbio,anche se ci sono eccezioni.
          Nella maggior parte dei casi il M5S alle amministrative prende molto meno che alle politiche ed alle europee.
          Appunto per la maggior presenza di liste alle amministrative.
          Ad esempio in Abruzzo nello stesso giorno prese il 29% alle europee ed il 21% alle regionali.
          Oppure a Bari il 26,6% alle europee ma solo l’8% al candidato sindaco.
          Però ci sono appunto le eccezioni.
          In Piemonte nello stesso giorno il M5S prese il 21% circa sia a regionali che europee ed adesso a Roma e Torino ha incrementato le percentuali
          rispetto alle politiche,mentre invece nella maggior parte dei casi è sempre calato.

          • Luca D Giacinto

            eh ma a roma e torino in tempi diversi
            …. quando invece si vota in contemporanea per diverse istituzioni la differenza di risultato e’ piu’ come dire appariscente

          • Antonio.

            Ma quello fa parte appunto delle diverse condizioni in cui di è votato.

  • Watcher

    Spolier EMG

    No avanti di 3,2 punti; il calo degli incerti favorisce il Sì; 3 su 10 sono ancora indecisi

    • Michele

      Infatti nei sondaggi è troppo alta la percentuale di indecisi per ora, per avere dati più attendibili bisogna aspettare..

  • Watcher