Gradimento dei sindaci lombardi

E come ogni anno partiamo con l’elaborazione in ottica di Trend del Governance Poll pubblicato sul Sole 24 Ore

 

governance poll Lombardia

Tags:
  • HOTDOG

    primo!

    per una serie di circostanze (la generica voglia di cambiamento e in Lombardia a essere percepito come establishment è il cdx, lo scandalo Belsito e altri che hanno coinvolto il PDL, il trend nazionale che specie dal 2011 al 2013 è stato negativo per il cdx, il fatto che comunque le grandi città lombarde già in passato votavano per il csx più che le province, il messaggio di Renzi che in Lombardia è passato più che altrove) tutti i capoluoghi di provincia lombardi sono amministrati dal csx…ma ancora per pochi mesi perchè soprattutto Como e Lodi dovrebbero cambiare rotta

  • Daniele da Milano

    Quando lo facciamo un sondaggio sul sindaco di Milano e Torino x vedere le tendenze post elezioni?

    • Giovanni Bernini

      sti sondaggi sono carta str..

  • Santiago-CCCP

    In Germania il 25 marzo elezioni nel Saarland. Siamo ad ovest ma la
    linke è a livelli da est essendo al regione di provienza di Oskare
    Lafontaine. Coalizione uscente CDU-SPD, dopo il tentativo Jamaica
    conclusosi nel 2012 con il collasso del governo. Aspettiamo sondaggi
    post Schulz, seguendo il trend nazionale possibile maggioranza
    SPD-LINKE. In caso diverso scontata la riedizione della grande
    coalizione

    • alfa, ☭ ✪ figlio di K

      Ma la SPD non si brucia se fa la grande coalizione?

  • Stigni – Go Lincoln Go

    Uscita sentenza consulta

  • Alex

    Spocchioso fini, per essere uno che ha ammesso di essere un coglione

  • Marcus T. Zankara <3

    Lombardia la regione rossa d’Italia <3

  • Santiago-CCCP

    Elezioni Bulgaria situazione complessa: i socialisti sfruttando l’onda delle elezioni presidenziali potrebbero diventare primo partito, il cdx europeista è vicinissimo. L’estrema destra si presenta tutta unita valeva l’11,5 nelle precendenti elezioni. I due partiti della minoranza turca (cx to csx) vanno insieme ma nei sondaggi valgono la metà rispetto al 2012, si fermeranno sotto al 10. Scenario imprevedibile

  • HOTDOG

    in primavera si voterà in 55 comuni in Puglia e come di consueto li analizzeremo in dettaglio quando ci sarà l’ufficializzazione dei candidati e delle liste, ora pian piano inizieremo a guardare cosa è successo nelle elezioni precedenti con particolare riferimento a quelle più recenti, iniziamo dunque da ALBEROBELLO (BA), comune notissimo a livello mondiale per via dei trulli situato nella parte sud della provincia e quasi ai confini con quelle di Brindisi e Taranto se non fosse che prima c’è Locorotondo, qui si vota con il turno unico:

    1994: sindaco eletto Angelo Panarese (csx) con il 37,2% che batte Pasquale Longo (cdx) con il 33 e Francesco Tauro (lista civica presumibilmente di area cdx) con il 29,9

    1998: rieletto Angelo Panarese (Ulivo) con il 64,9 battendo Elio Partipilo (cdx) con il 35,1

    2002: eletto Bruno De Luca (Ulivo) con il 51,2 battendo Francesco Tauro (cdx ufficiale) con il 48,8

    2007: rieletto Bruno De Luca (csx) con il 41,2 contro Vitantonio Ricci (centro) al 34,3, ancora Francesco Tauro (cdx) al 14,7 e Angelo Martellotta (lista civica) al 9,8…confermati dunque i pronostici della vigilia che davano De Luca come favorito e Ricci come principale alternativa, dopo le elezioni De Luca lancia un messaggio di continuità con l’amministrazione precedente mentre da parte degli altri c’è il rammarico per non essersi presentati uniti…i consiglieri con più preferenze sono Vito Matarrese (csx, 512), Daniela Salamida (lista Ricci, 270), Vito Carparelli (csx, 267), Angelo Greco (csx, 240), Alberto Lippolis (csx, 233), Cosmo De Luca (cdx, 216) Mino Perrini (csx, 211), Domenico Ignisci (lista Ricci, 204) e Albano Veneziano (lista Ricci, 201)

    2012: viene eletto Michele Maria Longo (Alberobello Futura, area cdx) con il 45,8 che batte il vicesindaco uscente Vito Matarrese (Alleanza per Alberobello, area csx) con il 43,5 e a seguire Maria Carmela Diddio, ex assessore di csx (Alberobello in Comune) con il 7,4 e infine Giuseppe Domenico Tauro (Lega Sud-Noi Sud) con il 3,3…dunque per la prima volta nella seconda repubblica vince il cdx, nel quale è confluita anche la lista Ricci, con il csx che paga la spaccatura con la Diddio; nell’intervista post-elezioni Longo dichiara che ci voleva un rinnovamento per far crescere Alberobello al passo con i tempi e che la prorità sarà quella di far restare i giovani in loco. I consiglieri più suffragati sono Daniela Salamida (cdx, 463), Vito Carparelli (csx, 426), Gianfranco Miccolis (cdx, 366), Domenica L’Abbate (cdx, 311), Giovanni Di Tano (csx, 287), Alberto Lippolis (csx, 274), Viviano Giuliani (csx, 247), Albano Veneziano (csx, 236), Mino Perrini (csx, 226), Fernando Sorbilli (csx, 220) e Giuseppe Ricci (cdx, 216)

  • SPLIT
    • Michele

      Malissimo..

  • Stigni – Go Lincoln Go

    Ballottaggio bocciato perchè non ha senso fare un ballottaggio su un’assemblea legislativa!!

    Serviva la consulta per dirlo?

    “Il turno di voto qui scrutinato – con premio assegnato all’esito di un ballottaggio in un collegio unico nazionale con voto di lista – non può essere accostato alle esperienze, proprie di altri ordinamenti, ove al ballottaggio si ricorre, nell’ambito di sistemi elettorali maggioritari, per l’elezione di singoli rappresentanti in collegi uninominali di ridotte dimensioni. In casi del genere, trattandosi di eleggere un solo rappresentante, il secondo turno è funzionale all’obbiettivo di ridurre la pluralità di candidature, fino ad ottenere la maggioranza per una di esse, ed è dunque finalizzato, oltre che alla elezione di un solo candidato, anche a garantirne l’ampia rappresentatività nel singolo collegio.

    Appartiene invece ad una logica diversa – presentandosi quale istanza risolutiva all’interno di una competizione elettorale selettiva fra le sole due liste risultate più forti, nell’ambito di un collegio unico nazionale – l’assegnazione di un premio di maggioranza, innestato su una formula elettorale in prevalenza proporzionale, finalizzato a completare la composizione dell’assemblea rappresentativa, con l’obbiettivo di assicurare (e non solo di favorire) la presenza, in quest’ultima, di una maggioranza politica governante. Se utilizzato in un tale contesto, che trasforma in radice la logica e lo scopo della
    competizione elettorale (gli elettori non votano per eleggere un solo rappresentante di un collegio elettorale di limitate dimensioni, ma per decidere a quale forza politica spetti, nell’ambito di un ramo del Parlamento nazionale, sostenere il governo del Paese), un turno di ballottaggio a scrutinio di lista non può non essere disciplinato alla luce della complessiva funzione che spetta ad un’assemblea elettiva nel contesto di un regime parlamentare.”

    • SPLIT

      in altre parole tutta la narrazione sul sindaco d’italia e il metodo dei sindaci, per eleggere cariche non monocratiche è stata una tremenda overdose di fuffa incostituzionale.

    • Lorenzo

      Cosa che sapevamo tutti

      • SPLIT

        tranne Speranza che ha scritto l’Italicum.
        E D’Alimonte, adesso “re del Totocalcio”.

        • Lorenzo

          Va beh, ma li hai visti?

  • Zos

    Incredibile come la Lombardia abbia questa differenza tra le campagne/valli/basse e i capoluoghi.

  • BenAioBerluCiSeppellirà

    Da interista che sa riconoscere quando una squadra merita, anche quando si tratta della giuve, non posso fare altro che segnalare il grande spreco di inutili neuroni che questo “giornalaio” ha messo in essere infilando una serie di stupidaggini degne del tifoso più becero e ignorante, mescolando, tra l’altro, sport e politica facendo un minestrone senza senso, capo e coda. Se avete stomaco, leggetevelo come ho fatto io…e ora scusate ma ho ancora un senso di nausea, vado a vomitare!

    http://www.ilfoglio.it/sport/2017/02/09/news/inter-dramma-tifoso-come-grillino-giustizialismo-moviola-119387/#.WJzF2RILhE4.twitter

    • Signor K

      Che l’atteggiamento di molti interisti sia quello però è vero.

      • Michele

        Anche gli juventini hanno rotto parecchio con la storia della terza stella..

        • Signor K

          Perchè Calciopoli è stata una buffonata, avessero cancellato quei due campionati per sospette irregolarità io non avrei avuto problemi, ma darne uno all’Inter è stato ridicolo.

          • mdi

            Rancorosi i gobbettini

          • Signor K

            Beh, che sia stata una pagliacciata mi pare evidente, poi uno scudetto più o uno in meno mi cambia poco.

          • BenAioBerluCiSeppellirà

            Sinceramente, ho postato quell’articolo perchè mi sembrava una serie di commenti sconclusionati da bar delle Vallette. In verità la partita nemmeno l’ho vista, e non ho visto nemmeno i filmati i giorni successivi, perchè sinceramente non me ne fregava nulla. Ho mollato il tifo da un po’. Non mi interessano i numeri degli scudetti vinti, ne delle coppe. Posso solo dire che Moratti, Mourinho, Mancini Zanetti e tutto quel gruppo mi ha fatto vivere 5 anni così intensi, dove veramente abbiamo visto vincere all’Inter tutto il vincibile, una serie di successi così concentrati, così appassionanti, da mandare fuori di testa sportivamente parlando chiunque tifasse per quella squadra, che credo nessuna squadra abbia mai fatto. Nemmeno la juve con i suoi millanta scudetti, nemmeno il Milan con le sue 7 coppe dei campioni. Non posso davvero più chiedere nulla, va bene così.

          • Michele

            Be’ ma le lagne di Agnelli non si basavano su questo. Comunque le tifoserie sono abbastanza ridicole in generale, gli interisti secondo me soffrono di un forte complesso di inferiorità rispetto a Milan e Juve causa risultati nettamente inferiori in ambito internazionale e nazionale (rispettivamente). Pure i romanisti..

          • Signor K

            Ma Angelli l’ha fatto per il motivo che ha detto Boh sopra, tutto marketing.

          • Michele

            Ho capito ma in tantissimi l’hanno seguito nel suo delirio 🙂

  • PaoLo

    La Lombardia tutta rossa fa impressione, è proprio vero che il soldo nn conosce colori.

  • PaoLo

    Il fuffington difende la Meloni, domani nevica.

  • Michele

    Quindi in pratica la Consulta ci dice che avrebbe bocciato il ballotto dell’Italicum ANCHE se avesse vinto il SI’ (sempre pensato). Questo peggiora se possibile la responsabilità di Renzi e di tutti coloro che hanno contribuito all’approvazione di questa orribile riforma..

    • Stigni – Go Lincoln Go

      Renzi si dovrebbe andare a nascondere.

      • Michele

        Secondo te con un sistema di soglie per il ballotto lo avrebbero bocciato ugualmente? Io dico di no..

        • Stigni – Go Lincoln Go

          Sisi è da bocciare sempre e comunque. Ho riportato sotto lo stralcio della sentenza.

          • Michele

            “Se utilizzato in un tale contesto, che trasforma in radice la logica e lo scopo della competizione elettorale (gli elettori non votano per eleggere un solo rappresentante di un collegio elettorale di limitate dimensioni, ma per decidere a quale forza politica spetti, nell’ambito di un ramo del Parlamento nazionale, sostenere il governo del Paese), un turno di ballottaggio a scrutinio di lista non può non essere disciplinato alla luce della complessiva funzione che spetta ad un’assemblea elettiva nel contesto di un regime parlamentare.”

            Mah non mi pare lo escluda del tutto, alla fine con le soglie è uguale ad un premio..

          • Signor K

            Ma verrebbe un casino.

          • Stigni – Go Lincoln Go

            In ogni caso bocciato pesantemente Renzi.

            Almeno Calderoli sulla sua legge aveva già evidenziato lui le criticità.

  • SPLIT

    Tremonti e gli Illuminati.
    Imperdibile

  • Stigni – Go Lincoln Go

    E comunque non è stata fugata completamente la leggitimità costituzionale del premio al 40% alla Camera.

    Sostanzialmente c’è il fatto che si possono formare due maggioranze opposte nelle due camere. Notare che la Consulta lo fa anche notare, parlando delle difformi soglie di sbarramento tra le due camere:

    “Non illustra, tuttavia, le ragioni per cui sarebbero le diverse soglie
    di sbarramento, e non altre, e assai più rilevanti, differenze
    riscontrabili tra i due sistemi elettorali (ad esempio, un premio di
    maggioranza previsto solo dalla disciplina elettorale per la Camera), ad
    impedire, in tesi, la formazione di maggioranze omogenee nei due rami
    del Parlamento.”

    E poi ancora in epigrafe:

    “In tale contesto, la Costituzione, se non impone al legislatore di
    introdurre, per i due rami del Parlamento, sistemi elettorali identici,
    tuttavia esige che, al fine di non compromettere il corretto
    funzionamento della forma di governo parlamentare, i sistemi adottati,
    pur se differenti, non devono ostacolare, all’esito delle elezioni, la
    formazione di maggioranze parlamentari omogenee.”

    • Signor K

      Ma in teoria per avere maggioranze disomogenee potrebbe bastare anche il fatto che al Senato votano solo quelli dai 25 anni in su.

      • Stigni – Go Lincoln Go

        Si ma quello è in costituzione.

  • Giovanni Bernini

    Index a Piazza Pulita?

  • Stigni – Go Lincoln Go

    Dite che si offendono se propongo ai giudici della Consulta un corso di Logica di Base?

    • Signor K

      Hahaha

      • Stigni – Go Lincoln Go

        Come il premio solo alla camera non ostacoli la formazione di maggioranza omogenee lo sanno solo loro

  • SPLIT

    Altro argomentuccio che viene meno alla claque del #cambioverso : E ti credo hanno bocciato l’Italicum, visto che ha vino il No al Referendum!1

    • Signor K

      Beh, in quel caso però cade anche la giustificazione di chi votava no per il “combinato disposto”. 🙂

      • Michele

        Avete ragione entrambi!

        • Signor K

          Colpa di Renzi! 😛

          • Michele

            C’è da dire che chi ha votato per il combinato disposto (Boh mi pare) l’ha fatto per non rischiare..

          • Signor K

            Si beh, io parlavo in generale, ne conosco un sacco che hanno votato no quasi solo per quel motivo.

          • SPLIT

            ma certo e anche perchè chi sollevava gli effetti del combinato disposto si appellava ad effetti distorsivi/deleteri data dall’interazione dei due provvedimenti

          • Vainer

            Di deleterio ci sarà tutta questa pappina che ci troviamo. Voglio proprio vedere il prossimo parlamento che cesso sarà

          • SPLIT

            sei ancora nella fase del lutto,convinto che dopo la migliore riforma del mondo non ci sia un domani.

          • Vainer

            Quelli come te ci sguazzano nella cacca, proprio non riuscirebbero a sopravvivere senza

          • SPLIT

            fai finta di dimetterti anche tu?

            In effetti mi piace relazionarmi/sguazzare anche con soggettoni rimasti sotto dal renzismo.
            Ammetto le mie tendenze coprofiliche.

          • Vainer

            Poi saranno affari vostri. Io quasi 50 anni nella melma del proporzionale ci sono stato. Da qui in avanti non me ne puo’ fregà de meno

          • Michele

            Mah io sono sempre stato convinto che la Consulta avrebbe bocciato il ballotto anche con la vittoria de SI’, essendo però decisioni alla fine politiche la sicurezza non c’è mai..

          • Vainer

            Ma hanno aspettato l’esito del referendum chiaramente, altrimenti penso non lo avrebbero bocciato

          • Michele

            Le motivazioni dicono che lo avrebbero bocciato comunque, e giustamente..

          • Vainer

            Si queste motivazioni, ce ne sarebbero state altre tranquillo. il Dottor Sottile non lo è per sbaglio

          • Signor K

            Che non ci sarebbero stati, visto che il ballottaggio sarebbe comunque stato cancellato, certo poi uno poteva prendere il 40% ma in quel caso un minimo di legittimazione ce l’avrebbe avuta.

          • alfa, ☭ ✪ figlio di K

            Il listone nazionale! Poi magari anche il listone 2…

          • Signor K

            DVXIE ♥

  • Vainer

    Quando si voterà non lo so, però viene a cadere il discorso di Mattarella in quanto la CC dice che così come disposto si puo’ votare anche domani

    • Signor K

      Ma tanto vogliono tirare per le lunghe, si è già capito.

    • Stigni – Go Lincoln Go

      Certo che si può votare domani ma se si uniformano le leggi è meglio

      • Signor K

        Che poi il modo più semplice per uniformarle resta sempre rimettere il Consultellum anche alla Camera, ma conoscendoli riusciranno a fare un altro pasticcio.

        • Stigni – Go Lincoln Go

          Ovvio! Una legge pasticciata ha probabilità certa!

        • alfa, ☭ ✪ figlio di K

          Cioé un proporzionale senza sbarramenti o minimi.

          Ricordo il caso del Psiup negli anni 70 che non elesse neanche un deputato pur prendendo quasi un milione di voti. E non c’era lo sbarramento.

          • Signor K

            Il Consultellum aveva il 4% di sbarramento però.

      • Vainer

        Belle parole ma in questo parlamento non si fa più un tubo

  • Alex

    Via il ballottaggio perché permetterebbe ad una forza piccola di vincere.

    Ah bé

    • Stigni – Go Lincoln Go

      Come come al solito non hai capito quello che scrivono.

    • Signor K

      Gombloddo contro Peppe!

      • Alex

        Non mi pare una forza piccola

        • Stigni – Go Lincoln Go

          Non mi pare abbia mai superato il 30%

    • Vainer

      Io l’avevo detto ai grillini, state con Renzi nella difesa dell’italicum. Ora cavoli vostri

      • Alex

        Ma basta con questa storia?
        Mai con Renzi

  • Stigni – Go Lincoln Go

    Ipotesi da scuola:
    PD 41
    M5S 40
    LN 19

    PD premio alla Camera, ma al Senato le “opposizioni” hanno la maggioranza.

    Cosa succede?

    Il premio è ancora costituzionale?

    • Enrico C.

      Non cambia certo la costituzionalità o meno del premio, semmai segnala che la legge elettorale al Senato è da modificare

      • Stigni – Go Lincoln Go

        “In tale contesto, la Costituzione, se non impone al legislatore di introdurre, per i due rami del Parlamento, sistemi elettorali identici, tuttavia esige che, al fine di non compromettere il corretto funzionamento della forma di governo parlamentare, i sistemi adottati, pur se differenti, non devono ostacolare, all’esito delle elezioni, la formazione di maggioranze parlamentari omogenee.”

        • Stigni – Go Lincoln Go

          In questo caso la legge elettorale (il premio di maggioranza) ostacola la formazione di una maggioranza omogenea (M5S-LN)

          • Enrico C.

            Assunto errato, al Senato (a norma di costituzione) i risultati vanno calibrati su base regionale, dunque non conta “quanto prendono in totale le liste”

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Beh con risultati del genere i seggi non saranno tanto lontani dal proporzionale puro.

          • Enrico C.

            Dipende dalla distribuzione del voto e come è suddiviso; eccellenti risultati in singole regioni potrebbero non bastare ad ottenere una vasta rappresentanza al senato

            Un po’ come per la Clinton, che in California ha ottenuto milioni e milioni di voti, che a parte aggiudicarsi i collegi previsti per quello stato non le sono serviti a nulla

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Ma quanti problemi ti stai facendo??

            È un’ipotesi da scuola. E come tale trattala.

            Vedo di chiarirti meglio:
            1. Il PD prende il 41% alla Camera e quindi premio.
            2. Al Senato LN e M5S occupano il 59% dei seggi. (In funzione delle loro % regionali)

            Che succede?

          • alfa, ☭ ✪ figlio di K

            Che il PD non sa fare una legge elettorale e una banale riforma costituzionale di due punti? Renzi é proprio una sciagura.

          • Stigni – Go Lincoln Go

            È Renzi che ti aspettavi?

          • alfa, ☭ ✪ figlio di K

            LOL

  • Vainer

    Ci siamo tenuti l’unico sistema al mondo con due camere aventi gli stessi poteri ma con modalità elettive diverse (per anagrafe e su base regionale). In compenso abbiamo evitato una deriva autoritaria, il ritorno del fascismo ecc ecc

    • Enrico C.

      Perchè vivere una vita normale, se puoi complicartela senza motivo?

      • Vainer

        Eh si! ma poi dimenticavo che abbiamo cacciato renzi dalla porta che poi magari (spero) rientrerà dalla finestra!!!

    • Michele

      Vero sulla riforma costituzionale, ciò non toglie però che l’Italicum fosse una schifezza assurda..

      • Vainer

        Puo’ darsi, magari si poteva aggiustare diversamente. Per esempio la prima stesura che prevedeva il premio al 35/37 (non ricordo bene) non aveva il ballotto o ricordo male?

        • Michele

          La primissima sì però era profondamente diversa in vari punti, per dire ricordo sbarramenti all’8% per le singole liste..

          • Vainer

            Per dire che si poteva sistemare, il tempo, lo stiamo vedendo ora, non sarebbe mancato

      • Enrico C.

        A parte il ballottaggio l’italicum è rimasto in vigore praticamente inalterato; se nella legge avessero anche inserito una soglia minima per accedere al ballottaggio, sarebbe passata del tutto indenne dal vaglio della Consulta….

        • Stigni – Go Lincoln Go

          Il ballottaggio è stato bocciato pesantemente. La soglia di accesso dubito fortemente l’avrebbe salvato

          • Enrico C.

            E’ stato bocciato perchè (in caso di grande frammentazione tra le forze politiche) anche partiti con scarsissimo seguito avrebbero potuto accedere al ballottaggio ed ottenere un numero di seggi sproporzionato al loro reale seguito
            Inserendo una soglia congrua l’obiezione sarebbe venuta meno

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Ma le hai lette le motivazioni?

          • Enrico C.

            E’ scritto nella motivazione

            “una lista può accedere al turno di ballottaggio anche avendo conseguito, al primo turno, un consenso esiguo, e ciononostante ottenere il premio”

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Non mi sembra…

          • alfa, ☭ ✪ figlio di K

            Una soglia del 10% come in Turchia? L’8% al senato é una bestialitá.

        • Michele

          “A parte il ballottaggio”

          Questa è fantastica. Poi se non sono nemmeno in grado di mettere una soglia significa che Renzi e il suo partito non devono fare politica..

          • Enrico C.

            L’obiettivo primario dell’Italicum era di fornire ad un unica lista la possibilità di risultare autonoma alla Camera, e questo resta possibile, nel caso una singola lista raggiunga il 40%

          • Michele

            L’obiettivo era più che altro quello di FORZARE la possibilità per un’unica lista di essere autonoma alla Camera, cosa gravissima per chiunque conosca la differenza tra organo collegiale ed organo monocratico, del resto le motivazioni parlano chiaro..

      • Stigni – Go Lincoln Go

        Bocciata a 360 gradi dalla consulta.

        “La notte delle votazioni sappiamo chi ha vinto” cit

        • Vainer

          Eh si avrei voluto vedere de avesse vinto il si che cosa bocciavano

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Il ballottaggio. Le motivazioni si applicano paro paro alla nuova costituzione.

  • Eraclio aridatece Zapatero

    Dibba dice che lo stadio si farà! Tanti saluti all’ambiente e al cemento zero! Ormai è movimento 5 cementi!

    • BenAioBerluCiSeppellirà

      Ho sentito anche io, ma io ho sentito TUTTO, tu mi pare hai sentito solo il titolo di chissà chi…;-)

      • Eraclio aridatece Zapatero

        Lo stadio non si doveva fare punto. Come minchia lo costruiranno e con cosa intorno non ha importanza…

        • BenAioBerluCiSeppellirà

          Guarda, io non sono un fan degli stadi, ma se una squadra non ha il suo stadio non va da nessuna parte ormai. O vuoi che la giuve vinca i prossimi 100 campionati?…’na noia…XD

          • Eraclio aridatece Zapatero

            Ancora, demolisci il vecchio e lo rifai nuovo!!!

          • BenAioBerluCiSeppellirà

            La Juve infatti ha fatto così…ma ha dovuto giocare un bel pezzo altrove…manco me lo ricordo dove…va detto che lo stadio di Itala 90 era improponibile…aperto sulle curve…pista atletica…

  • BenAioBerluCiSeppellirà

    Scusate, forse sarà una bestialità, ma non sono un tecnico della politica, però ve la butto lì: non sarebbe meglio invece di prendere provvedimenti “a valle” delle elezioni, prima delle stesse per migliorare la “governabilità”? Per esempio, ma potrebbero esserci anche altri sistemi, siccome un partito politico dovrebbe essere espresso dalla volontà popolare, perchè non si evita di presentarsi a tutta quella miriade di partiti e partitini che creano solo confusione e problemi e si accettano solo partiti che hanno una larga base popolare, certificata dal raccoglimento di decine di migliaia di firme se non addirittura centinaia di migliaia?

    • Stigni – Go Lincoln Go

      Guarda che già adesso esiste la raccolta firme ed è un impresa farla.

      Piuttosto mettere una cauzione che viene restituita sopra un tot %

      • BenAioBerluCiSeppellirà

        Lo so che esiste, ma mi pare che sia ridicola…se non riescono a raccoglierle vuol dire che non c’è volontà popolare, ma solo quella di pochi che cercano una “sistemazione”. Comunque non sono informato nel dettaglio, ma mi pare che in molti stati europei non ci sia questa proliferazione ad ogni elezione, o sbaglio?

        • Vainer

          Intanto in “molti” stati europei dimezzano il problema eleggendo una sola camera ahahaha

          • BenAioBerluCiSeppellirà

            Tu sei interista vero? Hai letto l’articolo di Cerasa che ho postato prima? Una schifezza.

          • Vainer

            Una roba da matti. Io sono un interista non fazioso, fai conto l’esatto contrario dello juventino Boh. generale me ne ha dato atto più volte e sì che è uno juventino tosto

          • BenAioBerluCiSeppellirà

            Io ormai manco più tifo…la prendo come viene…ho vissuto 5 anni magnifici e intensissimi da tifoso che gli altri se li sognano, posso pure smettere… XD

        • Stigni – Go Lincoln Go

          In Olanda ci sono solo 29 liste accettate su ottantina presentate

          • BenAioBerluCiSeppellirà

            Olanda non so nulla, prendo atto, ma nelle nazioni tipo Germania, Francia Spagna come son messe?

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Oltre 25 in Germania.
            Una quindicina in Francia ma conta però che ci sono gli uninominali e quindi ci sono tanti indipendenti d’area

          • BenAioBerluCiSeppellirà

            Ok. E vabbè, potremmo essere noi a dare l’esempio…Comunque era solo una boutade…potrebbe essere un’ idea.

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Comunque bastano 3 partiti che non si parlano vicendevolmente per creare ingovernabilità.

            Quindi non serve a niente ridurre il numero dei partiti

          • BenAioBerluCiSeppellirà

            Si, ma, sempre per parlare, se sono 3 e due si alleano gicoforza, senza l’aiuto di stampele e stampelline che nell’elettore creano confusione, se governano bene li rivotano, se no votano il terzo alle prox elezioni.

          • Stigni – Go Lincoln Go

            Perché si devono per forza allearsi? Se sono partiti inconciliabili….

          • alfa, ☭ ✪ figlio di K

            Ma a te le liste sembrano omogenee al loro interno? Inoltre alle elezioni si presentano le liste, non i partiti.

      • alfa, ☭ ✪ figlio di K

        Oggi chi é in Parlamento é esentato dalla raccolta firme. Inoltre puó mercanteggiare i posti in lista fino all’ultimo, gli altri no.

  • Eraclio aridatece Zapatero

    Muslim ban: la Corte federale d’appello conferma la sospensione del decreto Trump

    Pigliati questa coglione!

    • Enrico C.

      ‘C’è un giudice a San Francisco’

    • Stigni – Go Lincoln Go

      Veramente si parla ancora della sospensiva.

  • Enrico C.

    Leggo che la decisione di confermare lo bocciatura del “muslim ban” è stata presa dai giudici della corte d’appello all’unanimità, ha votato contro il drecreto anche il repubblicano

    • alfa, ☭ ✪ figlio di K

      Ottimo

  • Daniele da Milano

    Personalmente avere due camere nn lo reputo una cosa assurda e assolutamente sbagliata(possiamo anche tenere due camere anche se io una la toglierei e gli darei altri compiti ) ma la cosa assurda è avere due basi elettorali differenti (18 e 25 anni) e due criteri di rappresentanza differenti , uno su base nazionale l altro regionale. …
    Almeno questo armonizziamolo

    • Enrico C.

      Serve una modifica alla Costituzione, e modificare la Costituzione per definizione porta il regime, la dittatura, la deriva autoritaria, ecc. ecc.

      Dunque, non si può fare.

      • Daniele da Milano

        Proporre queste due cose non credo sia una deriva, ma se nessuno lo dice e lo propone nn sapremo mai come va a finire. …

      • alfa, ☭ ✪ figlio di K

        Bastava non eliminare il senato e cambiare due cose.

  • Andrea

    Voglio essere felice!

  • St∆rs ϟ
    • Enrico C.

      Mah, quasi il 5% ad “altri partiti”..

      • St∆rs ϟ

        beh questo perchè quasi sempre quello che perde il m5s non va mai ai soliti partiti , ma a prescindere io sono convinto che tutti i sondaggi sovrastimino nettamente silvio , FI per me starà alle prossime politiche massimo all’8% , salvini intorno al 15 % Pd sotto il 30% e m5s sopra 30%

  • Michele

    La Consulta nelle motivazioni ha spiegato che con l’Italicum «una lista può accedere al turno di ballottaggio anche avendo conseguito al primo turno un consenso esiguo, e ciononostante ottenere il premio, vedendo più che raddoppiati i seggi che avrebbe conseguito sulla base dei voti ottenuti al primo turno. Le disposizioni censurate riproducono così, seppure al turno di ballottaggio, un effetto distorsivo analogo a quello che questa Corte aveva individuato nella sentenza n.1 del 2014, in relazione alla legislazione elettorale previgente».

    Come mi aspettavo, trattato esattamente come il premio senza soglia del Porcellum, sicuramente quindi sarebbe stato bocciato anche con la vittoria del SÌ al referendum..

    • Alex

      su questo però ha ragione renzi: se anche io dovessi raggiungere il ballottaggio come seconda forza al 10%, e vincere il ballottaggio, sarei comunque stato votato da più del 50%, ed è consenso elettorale indiscutibile.

      è lo stesso discorso del ballottaggio alle comunali: pizza e nogarin, con neanche il 20% al primo turno, hanno vinto al secondo, ottenendo più del doppio dei consiglieri comunali (ed il sindaco)

      • Vainer

        Per una volta sono d’accordo con te. Si ci dicono che il ballottaggio va bene per eleggere un organo monocratico tipo il sindaco, ma sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. La prossima legislatura già sappiamo che sarò all’insegna di non governabilità, cambi di casacche a non finire, insomma la solita storia …vinca chi vinca!!

  • Alex

    Comunque fa bene il sindaco sala ad incazzarsi per l’appalto expo della digitalizzazione del tribunale di milano; non so chi fosse il commissario expo, ma secondo il sindaco sala farebbe bene a denunciarlo

  • Watcher