Sondaggio Winpoll (30 gennaio 2021)

Sondaggio Winpoll (20 giugno 2021): Napoli 2021

Sondaggio Winpoll (30 gennaio 2021)

Presentiamo il nuovo Osservatorio Politico Economico di Winpoll, realizzato per l’edizione del 30 gennaio 2021 del Sole 24 Ore.

È stato chiesto agli italiani di dare un giudizio sulla gestione della crisi economico-sanitaria, l’attuale crisi di governo e le intenzioni di voto.

Le intenzioni di voto

Dopo quasi otto mesi dall’ultima rilevazione demoscopica, la Lega perde più di tre punti, quasi la stessa percentuale guadagnata da Fratelli d’Italia, ora a meno di un punto dalla seconda posizione. Forza Italia riesce a risalire al 6,9%, mentre Cambiamo! è dato sotto l’1%.

Tra le forze del centrosinistra si rileva un calo diffuso dei consensi, calo che affligge soprattutto il Partito Democratico (-2,4%) ora sondato sotto quota 20%. Va in controtendenza Azione di Carlo Calenda, in crescita al 3,2%.

Anche il Movimento 5 Stelle subisce una perdite di consensi, calando così al 13,7%.

Sondaggio Winpoll (30 gennaio 2021)

Scenario alternativo: la Lista Conte

Sulla scia di altri istituti demoscopici è stato testato uno scenario alternativo caratterizzato dalla presenza della “Lista Conte“.

Questo ipotetico partito personale del PdC Giuseppe Conte conquisterebbe il 16,5% dei voti, a un passo dalla seconda posizione tra i partiti a livello nazionale.

Sondaggio Winpoll (30 gennaio 2021)

La Lista Conte drenerebbe voti soprattutto da PD e M5S, ma sarebbe in grado di raccogliere consensi anche dalla zona grigia degli astenuti e indecisi.

Sondaggio Winpoll (30 gennaio 2021)

La fiducia nei leader

Nella classifica della fiducia tra i leader politici è testa a testa tra Giuseppe Conte (44%) e Giorgia Meloni (43%).

Si giocano la terza piazza Matteo Salvini (37%) e Roberto Speranza (35%), mentre gli altri leader testati rimangono sotto il 30%.

Sondaggio Winpoll (30 gennaio 2021)

La serie storica

Per consultare l’elenco dei sondaggi Winpoll precedentemente pubblicati potete cliccare qui.

Potete consultare le altre pagine dell’articolo cliccando sui link qui sotto.