Sondaggio Winpoll (24 marzo 2021)

Sondaggio Winpoll (16 aprile 2021): Roma 2021

Sondaggio Winpoll (24 marzo 2021)

Presentiamo la nuova Indagine Nazionale di Winpoll, realizzata per l’edizione del 24 marzo 2021 de Il Sole 24 Ore.

Le intenzioni di voto

L’ultimo sondaggio politico di Winpoll è stato pubblicato il 14 febbraio, perciò prima delle dimissioni di Nicola Zingaretti dalla segreteria del Partito Democratico.

Se mai ci sia stato un crollo dei consensi, come rilevato da altri istituti sondaggistici, questo deve essere già stato riassorbito visto che i dem sono dati in leggera crescita.

Il centrosinistra però non aumenta più di tanto i consensi, dato che la crescita dei Verdi e di Liberi e Uguali viene compensato dal calo delle forze libdem.

Il Movimento 5 Stelle inverte la tendenza, riuscendo a tornare sopra il 14%.

Per concludere, il centrodestra si contrae, a causa del calo dell’1,7% della Lega, solo in parte riassorbito da Fratelli d’Italia. Perdono terreno anche Forza Italia e Cambiamo!.

Sondaggio Winpoll (24 marzo 2021)

Le intenzioni di voto per zona geografica

Winpoll ha messo a confronto il centrodestra contro un’ipotetica coalizione di centrosinistra allargato al M5S in diverse aree geografiche.

Nel Nord il centrodestra sarebbe ampiamente in vantaggio, con la Lega vicina al 29% e seguita da lontano dal PD (18,7%).

Nelle ex Zone Rosse il PD si manterrebbe primo partito (24,3%), con la coalizione di “centrosinistra largo” che otterrebbe di poco la maggioranza assoluta dei voti.

Nel centrodestra si infiamma la lotta interna tra Lega e Fratelli d’Italia, entrambi molto vicini al 20%.

Nel Sud e isole il “centrosinistra largo” sarebbe leggermente in vantaggio, mentre tra i singoli partiti Fratelli d’Italia (24,2%) strappa di poco il primato al M5S (23,4%).

La serie storica

Per consultare l’elenco dei sondaggi Winpoll precedentemente pubblicati potete cliccare qui.

Potete consultare le altre pagine dell’articolo cliccando sui link qui sotto.