Sondaggio Ixè (2 aprile 2019)

Sondaggio Ixè 9 maggio 2019

Sondaggio Ixè 2 aprile 2019

Presentiamo l’ultima edizione dell’Osservatorio Politico Nazionale dell’Istituto Ixè, publicato sull’Huffington Post nell’edizione del 2 aprile 2019.

È possibile consultare l’articolo originale cliccando qui.

L’Istituto Ixè ha sondato le intenzioni di voto e compiuto un’analisi sui flussi elettorali dei principali partiti.

Le intenzioni di voto

Torna dopo mesi di assenza l’Osservatorio Politico di Ixè, con l’inclusione anche dei dati di febbraio non pubblicati.

Con il 50,3% dei consensi, Ixè è la casa sondaggistica che rileva il dato più basso per la coalizione governativa, due punti meno del Tecnè del 25 marzo.

Il centrodestra si conferma come primo schieramento politico del paese con il 45,4%. La Lega guida la coalizione con il 31,2%, mentre Forza Italia scende sotto il 9%. Si avvicina al 5% Fratelli d’Italia.

Per quanto riguarda il centrosinistra (26,4%), si segnala il Partito Democratico che riprende forza con il 22,6% dei voti. +Europa invece sembra non riuscire a decollare, rimanendo inchiodato al 2,5% delle scorse elezioni politiche.

Sembra invece in difficoltà il Movimento 5 Stelle, dato poco sopra il 19%, cinque punti in meno rispetto a febbraio.

Tra le forze minori, l’area ex-Liberi e Uguali si mantiene poco sopra il 3%, mentre Potere al Popolo cala all’1,3%. Esordisce nei sondaggi Ixè Italia in Comune (1,2%), la formazione civica del sindaco di Parma Federico Pizzarotti.

Sondaggio Ixè 2 aprile 2019

I flussi di voto

Rispetto alle elezioni politiche del 2018, gli elettorati più fedeli sembrano essere quelli di Lega, Fratelli d’Italia e Partito Democratico. A conferma del loro calo post-elezioni, si segnala invece una certa fuga di elettori verso altri lidi e verso l’astensione da parte di Movimento 5 Stelle e Forza Italia.

Sondaggio Ixè 2 aprile 2019

Potete consultare le altre pagine dell’articolo cliccando sui link qui sotto.